fbpx

La Yerba Santa che potrebbe curare l’Alzheimer

Gli sciamani nativi in America, per curare i mal di testa e la febbre usavano la Yerba Santa – medicina che può curare l’Alzheimer. Recenti studi hanno dimostrato che tale medicina può combattere i sintomi dell’Alzheimer – e in particolare il gonfiore del cervello associato allo sviluppo della neuropatologia.

La dottoressa Pamela Maher del laboratorio Salk afferma: «E visto che l’età è uno dei primi fattori di rischio, i ricercatori stanno esplorando un modo di contrastare l’effetto stesso dell’età nel cervello. Noi crediamo che la sterubina sia un potentissimo componente neuroprotettivo, originario della Yerba santa californiana (Eriodictyon californicum) e rappresenta un passo importante verso la strada giusta» – dichiarazione riportata sul sito (www.occhiodisalerno.it)

La Yerba Santa si presenta come un antiinfiammatorio potente sulle cellule del cervello poiché potrebbe aiutare a rallentare o addirittura a prevenire gravi disturbi neuro-generativi. Si auspica ovviamente che le continue ricerche e i test clinici possano offrire risultati positivi, per proseguire nella produzione dei trattamenti. La sterubina secondo gli esperimenti non è attiva solo nella YerbaSanta, ma l’azione diventa più efficace rispetto a quelli analizzati finora.

«Questo composto era conosciuto dagli scienziati, ma è stato ignorato», continua l’esperta. «Ma ora la sterubina non è solo risultata essere molto più attiva di altri flavonoidi nell’erba santa, ma la sua azione è altrettanto, se non più, positiva degli stessi flavonoidi che si sono analizzati finora» – spiega la dottoressa Maher,

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *