Si pratica per dare benessere ai muscoli: La Massoterapia

Si pratica per dare benessere ai muscoli , in questo articolo vi parliamo della MASSOTERAPIA.

Un tipo di massaggio terapeutico dei muscoli e dei tessuti connettivali, viene praticato con le mani ed è volto a prevenire le malattie dell’apparato muscolo-scheletrico oppure in caso di riabilitazione.

A cosa serve?

La massoterapia è indicata in tutti quei casi dove :
– Si ha dolore muscolare
– Ritenzione Idrica
Stress 
– Cellulite
– Fratture
– Gravidanza
– Disturbi della coagulazione
– Dolori cronici (come mal di schiena)

Cos’è la Massoterapia

E’ un tipo di massaggio eseguito con le mani che comprende varie tecniche.
Ha lo scopo di portare benessere all’apparato muscolo-scheletrico.
Gli esperti la definiscono come una pratica riabilitativa e preventiva rispetto a tutte quelle malattie che hanno come fattore comune, i vasi sanguigni , i vasi linfatici e le terminazioni nervose di tipo motorio

L’esperto in Massoterapia

Chi pratica questo messaggio prende il nome di Massoterapista che possiede un’abilitazione professionale specifica appunto in massoterapia.
Il massoterapista ha conoscenze che vanno dalla fisiologia umana fino all’istologia.

Curiosità e origini

Il termine deriva dall’unione delle parole greche “masso” e “therapeia”.
Masso vuol dire “modellare con le mani” mentre “therapeia” significa cura.
Il risultato è “curare modellando con le mani

La massoterapia ha origini molto antiche , le prime forme di tale pratica si aggirano intorno gli anni 3000 prima di Cristo nella zona dell’Antico Egitto.
Per arrivare in occidente bisogna aspettare il fisioterapista Pehr Henrik Ling, famoso per il “massaggio svedese” vissuto tra il 1776 e 1839.

E’ proprio il “massaggio svedese” a gettare le basi portanti per la moderna massoterapia

 

La massoterapia Oggi

Oggi la massoterapia è una pratica molto utilizzata anche nello sport, non richiede preparazione particolare per il paziente ma i benefici possono essere immediati già dalle prime sedute.

Si esegue in cicli da almeno 5-10 sedute dopo che il massoterapista ha eseguito una anamnesi medica, fondamentale per capire su quali zone concentrarsi e intervenire.
Vengono spesso usati oli o unguenti per favorire una maggiore scorrevolezza delle mani durante il massaggio.

Il reale potere di questa pratica oggi è oggetto di studi e dibattiti che divide la comunità scientifica oramai da diversi anni.
I risultati moderni indicano che il massaggio manuale è sicuramente benefico per il corpo ma che ci siano ancora dubbi.

In particolare gli effetti benefici e antidolorifici sia fisici che psichici siano temporanei e quindi i pazienti per poterne beneficiare dovrebbero sottoporsi al massaggio manuale in maniera continua.

Tuttavia i dibattiti sono ancora aperti.

E voi ?
Siete mai stati dal Massoterapista?
Lasciateci un commento

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *