fbpx

Mascherine per tutti per contrastare l’epidemia

Indossare la mascherina è una disposizione necessaria per rendere efficace la strategia di contrasto dell’epidemia del Nuovo Coronavirus in atto.

Una necessità resa ancora più evidente dal progresso della ricerca sulla propagazione del virus.

L’editoriale del Dott.re Giorgio Longo su “Medico e bambino” (https://www.medicoebambino.com/ ) riferisce come le persone infette per “la maggior parte non ha alcun sintomo, o solo sintomi lievi o lievissimi, tanto da non attirare nemmeno la loro attenzione, né impedirne le normali attività di vita e/o di lavoro.”

eCommerce Farmad

Questi asintomatici o paucisintomatici rappresentano il contatto di contagio per circa l’80% delle infezioni conclamate che necessitano di cure e ricovero.

Ad oggi la mascherina sembrava necessaria per evitare il contagio attraverso le goccioline di starnuti e tosse ma diverse ricerche sostengono che il nuovo coronavirus può rimanere in sospensione nella nebbiolina ultrafine che emettiamo quando espiriamo.

La rivista Science, sostiene con forza le ragioni per cui tutti dovrebbero indossare mascherine in pubblico.

La campagna #mask4all (https://youtu.be/xsKfvETXDvg) ci informa, in questo video che suggeriamo, su come indossare la mascherina sia fondamentale per contrastare la possibilità di contagio e ci  insegna a farne una con una maglietta e un paio di forbici.

Un gesto di responsabilità sociale verso i lavoratori del pubblico servizio ma soprattutto verso gli addetti al commercio dei prodotti essenziali come farmacisti, supermarket, giornalai.

Indossare i guanti.

Come scrive Longo “La seconda caratteristica peculiare del Covid-19, anche  questa singolare rispetto ad altri virus più comuni, è quella di poter sopravvivere molto a lungo (giorni!) su oggetti contaminati. Questo rende possibile contrarre l’infezione anche per contatti indiretti che sono certamente più difficili da prevedere e da evitare”

I guanti monouso ci proteggono dal contatto con gli oggetti che non dimentichiamo di disinfettare una volta acquistati.

Al rientro a casa si consiglia, inoltre, di sanitizzare la mascherina spruzzando una soluzione idroalcolica al 70% sulla mascherina utilizzando dei guanti monouso (non gli stessi che abbiamo indossato per uscire che una volta rientrati in casa avremo cestinato).

È necessario, poi, posizionare la mascherina su una superficie sanitizzata e lasciare agire la soluzione idroalcolica per almeno 30 minuti. Dopo che si è asciugata la mascherina sarà pronta per essere riutilizzata.

Il riutilizzo delle mascherine non è raccomandato ma in considerazione della carenza di questi materiali possiamo riutilizzarla seguendo questa procedura suggerita.

Le attuali ricerche hanno evidenziato come l’uso della mascherina, insieme al lavaggio frequente delle mani, riduca notevolmente i rischi di infezioni respiratorie.

 

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *