fbpx

Non perdere il meglio della settimana di Salute Buongiorno

Dai problemi legati al sonno a come proteggere i bambini dal Nuovo Coronavirus, dalle app per monitorare gli spostamenti alle storie di solidarietà spontanea nel nostro Paese ai tempi del virus.

I cinque articoli più letti della settimana.

 

  1.  Psichiatria. Maria Rosaria di Gregorio, medico psichiatra e psicoterapeuta ci introduce in un viaggio nella mente e nelle difficoltà umane nell’affrontare la pandemia in corso.

Affrontiamo con lei alcuni tra i problemi più comuni in vista di questa situazione destabilizzante, quali privazione del sonno, paura della solitudine, ansia da informazioni.

Una persona si sente stanca, vorrebbe dormire, ma non ci riesce. Perché?

https://www.salutebuongiorno.it/2020/04/sonno-ed-emozioni-un-viaggio-nella-mente-in-compagnia-della-psichiatra-maria-rosaria-di-gregorio/

 

  1. Pediatria: come proteggere i bambini dal Coronavirus. Intervista alla Dott.ssa Margherita Rosa pediatra ospedaliero. I bambini mostrano una resistenza maggiore al COVID19? 

https://www.salutebuongiorno.it/2020/04/pediatria-come-proteggere-i-bambini-dal-coronavirus/

 

  1.  Società. Questa situazione attuale, necessaria a contrastare il contagio è, di fatto, distanziante, ci allontana mettendo a dura prova la nostra emotività e i nostri sentimenti. Ciononostante se è vero che possiamo curare quasi tutto, possiamo dedicarci anche alla nostra relazione in un movimento di introspezione e profondità prima forse rimasto nell’ombra.

https://www.salutebuongiorno.it/2020/03/le-ore-dellamore-relazioni-a-distanza-per-la-quarantena/

  1. Società e tecnologia. Parliamo con Raffaele Zuccaro, ingegnere informatico di app di tracciamento come accade negli Usa con Healthweather dove le persone forniscono i loro dati che vengono poi resi anonimi, affinché sia tracciabile una mappa dei picchi di febbri anomale.

https://www.salutebuongiorno.it/2020/03/coronavirus-app-per-autodiagnosi-e-spostamenti/

  1. Solidarietà. L’autorappresentazione dell’Italia si contraddistingue, al momento, non solo e certamente per le grandi donazioni delle società imprenditoriali ma per la volontà comune e “qualunque” di sopperire alle mancanze strutturali di una società in impasse contraddistinta dal forte stato di necessità dei meno abbienti e non solo.

https://www.salutebuongiorno.it/2020/03/la-comunita-operosa-storie-di-solidarieta/

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *