fbpx

Ciliegie combattono la stanchezza muscolare

Le  ciliegie, oltre che rappresentati della tradizione culinaria nostrana, sono un alimento consigliato dalla ricerca scientifica per contrastare l’affaticamento muscolare e la difficoltà nell’addormentarsi.

Numerosi, in realtà, i benefici di questo frutto per il nostro stato di salute poiché gli si riconoscono proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie.

Queste proprietà sono adducibili ai polifenoli presenti nelle ciliegie, sostanze bioattive che svolgono un ruolo protettivo contro diabete e obesità ma anche patologie legate al processo di invecchiamento come il morbo di Alzheimer.

Lo studio pubblicato dalla rivista “Nutrients” sui polifenoli si concentra sul ruolo antiossidante dei polifenoli derivati dalla frutta nella dieta umana.

Queste proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie migliorano la funzione vascolare e riducono l’affaticamento muscolare.

Ma gli effetti dei polifenoli presenti nella frutta sono molteplici, come ancora, infatti, potrebbero incidere in maniera positiva sul sonno.

Le ciliegie, infatti, mostrerebbero la capacità di sintetizzare melatonina, la molecola che regola il ciclo sonno-veglia.

Si tratta però di studi in divenire per cui si ipotizza un coinvolgimento delle sostanze presenti nelle ciliegie ma senza un’evidenza scientifica.

Non è da sottovalutare, per il benessere psicologico, inoltre, il colore rosso tipico di questo frutto, riconosciuto come un colore del benessere insieme al giallo e al verde.

Il consumo di ciliegie non prevede controindicazioni, se ne suggeriscono quantità ridotte per chi soffre di sindrome di colon irritabile poiché potrebbero comportare fastidi intestinali.

Potrebbe anche interessarti: https://www.salutebuongiorno.it/2020/06/colon-irritabile-identikit-di-una-sindrome-diffusa/

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *