fbpx

Frutti di stagione e vitamine utili in autunno

I frutti, le verdure e la frutta, e  la loro maturazione seguono necessariamente i cambiamenti stagionali e contengono quelle proprietà adatte al tempo che viviamo.

La dieta alimentare, in pratica, deve cambiare così come muta il tempo e se d’estate abbiamo bevuto molti liquidi, in autunno, ne introdurremo meno perché l’organismo conservi una buona temperatura corporea per contrastare il freddo.

Introduciamo, invece, tutti i frutti di stagione, le verdure di stagione e gli ortaggi che favoriscono il cambiamento del metabolismo adattandolo alla nuova stagione autunnale.

sentobene gocce auricolari

Le verdure da prediligere sono i cavolfiori, la zucca, le verze.

Una particolare attenzione alla frutta, nel dettaglio, si consiglia di mangiare l’uva, considerato un vero integratore naturale in quanto ricca di sali minerali e zuccheri veloci utili al cervello.

La presenza di acido tartarico, leggermente lassativo, aiuta il nostro intestino a disintossicarci dagli eccessi alimentari che forse hanno contraddistinto l’estate.

Largo anche alle spezie quali curcuma, zenzero, pepe e cannella come anche il cardamomo.

Consumare i frutti di stagione ci aiuta a fare il carico di vitamina C indispensabile all’organismo per rinvigorire il sistema immunitario.

È importante anche assumere vitamina D, prodotta in grandi quantità in estate grazie ai raggi del sole, in autunno, laddove necessario, potremmo integrarla con specifici integratori.

Per il benessere del sistema nervoso servono le vitamine del gruppo B contro stanchezza cronica stagionale, ansia e insonnia.

Se poi associamo all’avvento dell’autunno una sorta di “depressione” stagionale, una tristezza che cronicizziamo,  dovuta all’accorciarsi delle giornate, potremmo ricorrere al magnesio utile per contrastare nervosismo e insonnia.

Leggi anche: Fave di cacao la bevanda energetica per la mattina

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *