fbpx

Micosi dell’unghia: l’onicomicosi

La micosi dell’unghia, l’onicomicosi, è un’infezione dell’unghia causata da funghi e da batteri.

Lo stile di vita influisce notevolmente su questo tipo di micosi poiché la frequentazione di saune e piscine, in quanto ambienti caldo- umidi, ne favorisce l’insorgere.

La micosi dell’unghia colpisce principalmente le unghie dei piedi causando un problema anche estetico; le unghie malate si ispessiscono e provocano dolore e fastidio.

I miceti (funghi) si insediano più facilmente in organismi dal sistema immunitario debole dovuto sia a uno stress cronico, ma anche a terapie antibiotiche prolungate, all’uso di cortisonici oppure a trattamenti che determinano immunosoppressione come radio e chemioterapia.

Le micosi delle unghie insorgono tra i 20 e i 50 anni.

Più comuni nei soggetti che presentano alterazioni della circolazione arteriosa, l’onicomicosi potrebbe essere causata anche dall’uso di calzature poco traspiranti.

Per prevenirne il contagio i consigli più utili riguardano l’igiene delle mani e dei piedi, che vanno lavati spesso, nonché degli arnesi che utilizziamo per pedicure e manicure, che andrebbero sterilizzati dopo l’utilizzo.

Lavare gli asciugamani a 60° ed evitare di camminare scalzi in piscine o saune, o qualsivoglia ambiente caldo umido.

Le micosi dell’unghia si distinguono in primaria, quando colpiscono un’unghia sana, e secondaria laddove l’unghia già soffre di un’altra patologia.

Le micosi sono di difficile eradicazione e la terapia può durare alcuni mesi.

Per la terapia, si applicano quotidianamente smalti antimicotici associati a farmaci antimicotici per via orale.

Leggi anche: Camminare scalzi aiuta la salute del piede

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *