fbpx

DHA il vegan integratore Omega3 di alghe

Il DHA rappresenta probabilmente la forma più attiva degli Omega3, la sostanza si chiama Docosaesaenoico e si indica con la sigla DHA.

Il DHA, nella sua forma vegan, è un derivato dell’alga Schizochytrium, si tratta di un integratore, ottimo, quindi, anche per chi segue un’alimentazione vegana in quanto di natura vegetale.

Il DHA è capace di riequilibrare il metabolismo cellulare e ristrutturare le membrane cellulari.

Probabilmente ancora poco noto ai più, l’olio di alghe, è una fonte vegetale di DHA un tipo di grasso che garantisce l’apporto necessario di Omega3 all’organismo.

È presente in commercio in forma di capsule, per la posologia questa si differenzia a seconda del prodotto che abbiamo deciso di acquistare.

I benefici dell’assunzione del DHA riguardano vari aspetti dell’organismo, in quanto l’olio di alghe aiuta a regolare il battito cardiaco e diminuire le infiammazioni in generale.

Aiuta nella riduzione di colesterolo cattivo e trigliceridi.

I vantaggi più evidenti riguardano, però, la sfera cognitiva.

Assumere regolarmente DHA migliora notevolmente la capacità di apprendere e rimodula, riducendo, i sintomi quali ansia ed emozioni legate a insofferenza o tristezza, oltre che migliorare la nostra memoria.

Gli integratori giocano un ruolo a sé stante, molto acquistati durante il lockdown, vanno acquistati con attenzione perché svolgano la giusta azione per il giusto problema.

Un’integrazione di Omega3 vegetale non riporta particolari contrindicazioni.

L’olio di alghe rappresenta anche un’ottima sostituzione del collagene per la sua forte azione anti age.

Capace di rallentare l’invecchiamento cellulare è un sostituto degli scarti animali come le cartilagini che vengono poi riutilizzate in cosmetica per la preparazione di creme anti age al collagene.

Leggi anche: Collagene idrolizzato integratori ma anche drink e gelati

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *