fbpx

Vie urinarie disturbi e rimedi

L’organizzazione delle vie urinarie comprende anche gli organi dei reni.

Ciascun rene è costituito da un milione di unità funzionali, dette nefroni.

La formazione dell’urina si deve a processi di filtrazione, riassorbimento ed escrezione che avvengono lungo il nefrone.

I reni, in altre parole, collaborano al mantenimento costante della concentrazione dei soluti e il volume dei liquidi circolanti, rimuovendo dal sangue i prodotti di eliminazione e le sostanze dannose.

I disturbi delle basse vie urinarie rappresentano un problema maggiormente al femminile.

L’incidenza dei disturbi delle vie urinarie nelle donne si rileva, infatti, con un’incidenza ben 50 volte superiore rispetto agli uomini.

Ciò è determinato dalla brevità dell’uretra femminile che rende la vescica facilmente esposta e vulnerabile nei confronti di batteri di origine intestinale che facilmente possono risalire la vescica.

vie urinarie

Un ulteriore fattore che predispone alle infezioni delle vie urinarie è rappresentato dalle alterazioni della flora intestinale o microbiota.

La compromissione della flora intestinale prelude a una sequenza a cascata di eventi negativi che predispongono a fenomeni a livello delle vie urinarie.

Adottare semplici accorgimenti e un adeguato stile di vita contribuisce al controllo dei fattori predisponenti e precipitanti.

Nel dettaglio il Mirtillo Rosso, la Betulla sono piante officinali che aiutano a mantenere la normale funzionalità delle vie urinarie.

Ciononostante è bene mantenere una flora intestinale normale mediante un’alimentazione corretta e l’uso di probiotici.

Secondo l’Oms i probiotici sono microrganismi vivi che, se somministrati in quantità sufficiente, apportano all’organismo ospite un beneficio per la salute.

 

Leggi anche: Flora Batterica: curare l’intestino per la salute della pelle

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *