Iperico: tutte le proprietà

L’iperico è una pianta erbacea perenne che cresce in maniera spontanea in Europa e America del Nord nelle zone assolate.

Il suo nome si pensa derivi dal greco “hyper” attraverso e “ericos” immagine,  ciò perché è possibile vedere attraverso i fori delle sue foglie.

Per chi si occupa di foraging, riconoscere l’iperico è, per questa ragione, molto semplice.

Quest’erba, infatti, ha piccole foglie bucherellate, visibili in controluce e per il succo rosso che esce schiacciando i fiori maturi, da non confondere quindi con altri tipi di iperico, privi di buchetti sulle foglie.

I racconti legati a questa pianta sono numerosi.

Uno di questi racconta che la pianta abbia preso origine da S. Giovanni Evangelista che raccolse sotto la croce la pianta che riportava tracce del sangue del Cristo.

La denominazione della pianta risale anche al fatto che venisse usata per il trattamento delle ferite da combattimento dai cavalieri dell’Ordine di S. Giovanni di Gerusalemme durante le crociate.

Oggi dell’iperico utilizziamo i fiori così come le foglie e il fusto.

La sua soluzione oleosa, l’oleolito di iperico che si ottiene con i suoi fiori freschi dopo un processo di macerazione al sole, ha proprietà cicatrizzanti oltre che antidolorifiche e disinfiammanti.

L’infuso di iperico, invece, che possiamo preparare con le sue foglie secche e i fiori, godrebbe di proprietà calmanti e blande proprietà antidepressive.

iperico

Diffuso è l’Hypericum montanum, che non possiede altrettante doti medicamentose.

Se assunto per via orale può interagire con alcuni farmaci, in particolare con la pillola contraccettiva.

Si consiglia altresì di non assumere in contemporanea rimedi a base di iperico e farmaci antidepressivi della classe degli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina).

iperico

Gli effetti dell’iperico sono efficaci anche per calmare la cosiddetta fame nervosa.

Un rimedio del tutto naturale per chi ne soffre.

Quest’erba, infatti, chiamata anche erba di San Giovanni, ha effetti calmanti sugli stati d’ansia che a loro volta inducono a mangiare nervosamente fuori dai pasti.

In questi casi possiamo comprare l’estratto e parlare con uno specialista per capire le quantità giuste da assumere.

 

Leggi anche: Fiori eduli o commestibili proprietà e raccomandazioni

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *