Menta: benefici e proprietà

La menta (Mentha) è una pianta di origine europea ma apprezzata per aroma e proprietà in molte regioni del mondo.

Tra le sue varietà è la mentha piperita quella più diffusa e d’uso comune.

Facile da coltivare, in vaso o in terra, la menta la si raccoglie in estate per poi lasciarla essiccare all’aria aperta.

Le proprietà più note della pianta della menta fin dall’antichità sono quelle digestive e antiparassitarie.

Nel dettaglio, le proprietà balsamiche e decongestionanti ci aiutano a riequilibrare le mucose respiratorie e calmare la tosse.

Pianta ricca di flavonoidi, polifenoli, tannini e vitamina C, la pianta della Mentha gode di proprietà spasmolitiche, antisettiche e anestetiche.

Miorilassante e dall’azione carminativa questa piccola pianta spontanea riesce a decongestionare l’apparato intestinale apportando molti benefici sul sistema gastroenterico.

menta

Aiuta, altresì, l’attività epatica migliorando il deflusso della bile.

Una ricerca pubblicata dalla rivista PubMed scrive in proposito della Mentha Piperita “I costituenti fenolici delle foglie includono acido rosmarinico e diversi flavonoidi, principalmente eriocitrina, luteolina ed esperidina. 

I principali componenti volatili dell’olio essenziale sono il mentolo e il mentone.

In vitro, la mentha piperita ha significative attività antimicrobiche e antivirali, forti azioni antiossidanti e antitumorali e un certo potenziale anti allergenico.

Studi su modelli animali dimostrano un effetto di rilassamento sul tessuto gastrointestinale (GI), effetti analgesici e anestetici nel sistema nervoso centrale e periferico, azioni immunomodulanti e potenziale chemiopreventivo.

Sono stati riportati studi sull’uomo sul GI, sul tratto respiratorio e sugli effetti analgesici dell’olio di menta piperita e dei suoi costituenti”

L’azione antisettica e rinfrescante della mentha la rendono un valido rimedio per l’alitosi, per cui si consiglia la preparazione di un semplice infuso con menta essiccata.

Dalla tradizione araba apprendiamo che possiamo aggiungere delle foglioline di menta secca ai nostri tè.

 

Leggi anche: Tè nero ricco di antiossidanti ma attenti alla caffeina

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *