L’importanza della corsa sull’umore

L’importanza della corsa sull’umore e le funzioni cognitive è quel che evidenzia una ricerca che stimolerebbe anche i più pigri a dedicare un po’ di tempo in più all’attività fisica.

La corsa non è solo una forma principale di esercizio fisico, ma ha anche radici come un importante fattore che contribuisce all’evoluzione fisiologica e anatomica dell’uomo.

Come movimento locomotore di tutto il corpo, la corsa può avere un grande impatto sulla salute mentale stimolando il cervello che differisce da altre forme di esercizio come la pedalata basata sulle gambe. 

sentobene gocce auricolari

importanza della corsa sull'umore

L’importanza della corsa sull’umore si deve al rilascio di endorfine dell’organismo, fatto che genera un diffuso benessere ma con una rilevanza da notare sull’attività cerebrale e umorale.

L’importanza della corsa sull’umore, allora, si diagnostica come fattore determinante nella gestione dello stress e delle problematiche possono riguardare varie sfere della vita delle persone.

Corsa che non equivale a una corsa veloce estenuante, basterebbero 10 minuti di running perché aumenti il flusso sanguigno della corteccia prefrontale blaterale, ovvero, quella parte del cervello che controlla funzioni cognitive e umore.

Ecco perché si parla dell’importanza della corsa sull’umore.

I ricercatori dell’Università di Tsukuba, in Giappone, spiegano come 10 minuti appena di running possano migliorare le prestazioni intellettive.

importanza della corsa sull'umore

Si scrive nella ricerca giapponese pubblicata da Scientific Reports: “Questa evidenza può supportare l’importanza della corsa sull’umore perché  ha effetti benefici più forti sullo stato d’animo e sulla funzione esecutiva in relazione all’attivazione prefrontale rispetto ad altre forme di esercizio che non richiedono la stessa coordinazione dell’attività di carico come la pedalata.

Inoltre, è stato dimostrato che l’impatto meccanico di ogni colpo di piede durante la corsa aumenta la circolazione sanguigna periferica e centrale, il che può favorire l’attivazione cerebrale”.

importanza della corsa sull'umore

Non si parla di lunghi allenamenti, così come si accennava, ma di un tempo abbastanza limitato utile a ristabilire condizioni di benessere mentale oltre che fisico.

“L’attuale studio – concludono i ricercatori giapponesi- rivela che un singolo attacco di 10 minuti di corsa a intensità moderata suscita un umore positivo e una maggiore funzione esecutiva migliorando i livelli di eccitazione in coincidenza con l’attivazione nelle sottoregioni prefrontali coinvolte nella regolazione dell’umore.

Forniamo prove per i substrati neurali dietro il miglioramento dell’umore e l’aumento della funzione esecutiva indotta dalla corsa acuta di intensità moderata. 

A tal fine, questi risultati sono preziosi nel supportare un moderato effetto della corsa sulla salute mentale poiché la corsa è una forma di esercizio facilmente accessibile che richiede attrezzature e strutture sportive minime.

 Ciò dovrebbe far luce sulla specificità della corsa tra una varietà di prescrizioni di esercizi che promuovono la salute mentale”.

 

Leggi anche: Camminata e corsa: le differenze

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *