Esercizi di Kegel

Gli esercizi di Kegel rappresentano un valido allenamento dei muscoli del pavimento pelvico e sono comunemente usati soprattutto per le donne con incontinenza da stress.

La percentuale di successo è alta, la rivista Science parla di una percentuale che arriva fino al 90% di buone possibilità di curare in questo modo l’incontinenza da stress.

Il nome degli esercizi di Kegel deriva dal ginecologo americano Arnold Kegel precursore nel riconoscimento dell’importanza dell’allenamento di questi muscoli.

sentobene gocce auricolari

In pratica, grazie agli esercizi di Kegel riusciamo a rinforzare i muscoli del pavimento pelvico, in questo modo andremo ad agire sulla debolezza di questi muscoli causa di perdite urinarie o di gas, ma anche concausa di problemi di natura sessuale, negli uomini come nelle donne.

Prima di iniziare questo tipo di allenamento è necessario sentire un medico per accertarsi della necessità degli esercizi di Kegel e un fisioterapista che ci indichi la maniera corretta di esecuzione.

esercizi di Kegel

Il pavimento pelvico si costituisce per muscoli stratificati sui quali possiamo agire in modo volontario.

È necessario eseguire bene le contrazioni Kegel, con le relative pause di rilassamento tra una contrazione e l’altra anche perché un eccesso di contrazione muscolare può provocare la “contrazione di Kegel” che causa irrigidimento e determina dolore durante i rapporti sessuali.

In linea generale possiamo descrivere gli esercizi di Kegel come una serie di esercizi comuni, che prevede un primo rilassamento, un tempo di lavoro e un numero di ripetizioni.

Si parte da una posizione iniziale supina a ginocchia flesse.

Dopo aver preso la posizione si eseguono gli esercizi passando da posizioni diverse, da seduti all’impiedi o eseguendo una discesa di scale ad esempio.

È importante essere monitorati anche per la durata dell’esercizio e per capire come gradualmente incrementare lo sforzo muscolare.

Come per ogni allenamento fisico, è necessario stabilire una gradualità.

Nel fitness non inizieremo ad allenarci con un bilanciere di 50 kg, la regola vale anche per questa tipologia di esercizi.

In pratica parliamo di esercizi per la contrazione dei muscoli della zona pelvica in ottica riabilitativa.

Il dottor Kegel trasse ispirazione da tradizioni anche antiche rivolte al ristabilire condizioni di benessere psico fisico, come balli caraibici, hula polinesiano e le danze tribali africane oppure la danza del ventre.

 

Leggi anche: Fare stretching contro l’ipertensione

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *