Bon ton in spiaggia: come comportarsi

Seguire piccole regole di bon ton in spiaggia si traduce nell’avere una discreta attenzione verso gli altri e cercare di adottare un comportamento adeguato a una situazione di convivenza e condivisione di uno spazio limitato come una spiaggia.

Il bon ton in spiaggia può aiutarci a usufruire al meglio dello spazio a disposizione ed evitare stress e discussioni.

A redigere sul suo Blog una serie di regole di bon ton in spiaggia è Elisa Motterle che, in cima ai principi di buona educazione da seguire al mare, pone quello di mantenere una certa discrezione sulla produzione di rumori.

bon ton in spiaggia

Rispettare la tranquillità non significa, così come scrive la Motterle: “Ovviamente non si tratta di osservare un silenzio monastico, ma alcune accortezze sono obbligatorie: tenere la suoneria del cellulare off, evitare le telefonate-fiume, così come di alzare troppo la voce.

Se ascoltiamo musica, o ne approfittiamo per riprendere la serie televisiva che tanto ci appassiona, è obbligatorio dotarsi di cuffie”.

“Le risate dei bambini che giocano possono risultare gradevoli, ma le urla della mamma molto meno…”

bon ton in spiaggia

Le regole del bon ton in spiaggia riguardano non solo il rispetto delle persone ma anche l’igiene dello spazio che occupiamo.

Bene mantenere pulita la nostra area, raccogliendo i nostri rifiuti e, nel caso non fosse in dotazione dalla struttura, portare con noi un posacenere per evitare di spargere le sigarette nella zona comune.

Lo spazio non è mai troppo esteso, e secondo le regole del bon ton in spiaggia, è importante lasciare sempre uno spazio di passaggio tra una sdraio e un’altra, una striscia libera da lasciare al libero passaggio senza intralciare nessuno.

Entrando poi nel dettaglio dell’abbigliamento più adeguato alla situazione, il bon ton in spiaggia della Motterle, prevede per i bagnanti che raggiungono il bar, coprirsi con pratici parei e copricostume, pantaloncini e magliette per i Sir.

bon ton in spiaggia

Una certa attenzione anche alla parte dei divertimenti al mare: giocare a palla, racchettoni e quant’altro non dovrebbe infastidire gli altri ospiti, probabilmente impegnati in altre attività quali lettura o semplicemente a riposo, che andrebbero rispettate.

 

Leggi anche: Cibo da spiaggia. Cosa mangiare al mare

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *