Invecchiare il vino sott’acqua: le cantine subacquee

Invecchiare il vino sott’acqua e creare cantine subacquee cullate dalle correnti marine e incastonate tra scogli e coralli, è un’esperienza che lascia stupiti.

Seppur la pratica di invecchiare il vino sott’acqua non sia di recente invenzione, era, infatti, già conosciuta dagli isolani di Chio in Grecia, che 2.500 anni fa custodivano così il vino, così come riporta il consorzio Underwater Wines, oggi questa tradizione ritrova vigore e notorietà.

invecchiare il vino sott'acqua

Le cantine subacquee, la maturazione sottomarina è un metodo che affascina e coinvolge sempre più produttori che, in Italia così come all’estero, si rimettono al mare per far invecchiare le loro bottiglie.

Nel dettaglio, le cantine per invecchiare il vino sott’acqua, vengono create sui fondali in un suggestivo contesto protettivo: tra gli scogli, oppure nascoste tra i relitti di navi affondate.

invecchiare il vino sott'acqua

La promozione dell’invecchiare il vino sott’acqua è data dal particolare microclima sottomarino che, grazie a una temperatura costante, favorisce una maturazione del vino ottimale.

Non solo, invecchiare il vino sott’acqua può giovare dell’assenza di luce e di ossigeno e del riparo dalle fasi lunari.

Queste caratteristiche del mondo subacqueo fanno sì che l’affinamento sott’acqua dia anche bottiglie da collezione.

Invecchiare il vino sott’acqua e la creazione di cantine sottomarine, è una realtà consolidata in regioni quali Sardegna, Liguria ed Emilia – Romagna, e che si estende in Grecia, Francia e Croazia.

Pioniere del settore la zona di Porto Fino dove, al largo della costa ligure, l’azienda Bisson ha costituito già nel 2009 le prime cantine subacquee.

invecchiare il vino sott'acqua

I costi delle bottiglie intarsiate di alghe e conchiglie variano, partendo da un minimo di 40Euro fino a bottiglie da collezione.

Il metodo dell’invecchiare il vino sott’acqua prevede un’immersione in apposite gabbie di 6- 12 mesi, a una profondità di 30 metri, a una temperatura costante che varia dai 10 ai 13 gradi.

 

Leggi anche: Birra: consumo moderato protegge da infarto e ictus

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *