Masticare chewing gum: un approfondimento

Masticare chewing gum, la gomma da masticare, comporta non pochi svantaggi per la nostra salute orale, nonostante sia comune un pensiero contrario sul masticare chewing gum.

Un approfondimento su come masticare chewing gum rappresenti un’abitudine per nulla innocua per la nostra bocca, è stato pubblicato dalla rivista Essential, magazine della Cleveland Clinic, con il contributo del dentista Karyn Kahn, DDS.

Il primo ammonimento sul masticare chewing gum che giunge dal dentista americano è sul movimento mascellare.

eCommerce Farmad

Il movimento della mascella si verifica alle articolazioni temporo-mandibolari, che si trovano davanti a ciascun orecchio.

Una rete di muscoli sostiene quell’articolazione.

I muscoli uniscono la mascella in modo da poter masticare e muovere la mascella da un lato all’altro”.

Masticare chewing gum è una funzione, così come definito dai dentisti, parafunzionale perché non include la normale funzione dell’ingoiare.

Questa masticazione anomala comporta uno stress mandibolare che può avere conseguenze sull’area e causare disturbi temporo – mandibolari.

La masticazione costante delle gomme esercita una forza eccessiva sulle articolazioni temporo-mandibolari, sui muscoli e sui denti, il che porta a stress eccessivo, squilibrio e disallineamento.

masticare chewing gum

Dice in proposito il dentista americano: questa masticazione anomale può comportare:

Mal di testa

Dolore alla mascella

Frattura del dente

“Per alcune persone, anche un piccolo spostamento nell’articolazione temporo-mandibolare può causare un forte dolore quando muovono la mascella“, afferma il dottor Kahn.

“Chiunque soffra di un disturbo temporo-mandibolare (a volte chiamato semplicemente ATM) dovrebbe evitare del tutto di masticare chewing gum.

Per tutti gli altri, consiglia di limitare la masticazione delle gomme a meno di 15 minuti al giorno per evitare di causare problemi”.

Ancora lo zucchero nelle gomme da masticare può causare carie e rovinare le gengive.

masticare chewing gum

Le gomme da masticare entrarono in commercio negli Stati Uniti a metà del 1800 e presto si diffusero.

Negli anni ’20, gli americani masticavano in media 105 bastoncini di gomma all’anno.

All’inizio, i produttori hanno capito che l’aggiunta di aromi e zucchero alla gomma ne aumentava il fascino, ma negli anni ’50, i dentisti si resero conto che lo zucchero aggiunto causava la carie.

La carie si verifica perché i batteri nella tua bocca scompongono lo zucchero in acido.

L’acido divora la superficie dura dello smalto dei denti, un processo che crea buchi nello smalto e percorsi per i batteri che infettano lo strato dentinale e i tessuti pulpari del dente

Se è vero che la gomma può aiutare la secchezza delle fauci d’altro canto continua Kahn

“La gomma aumenta la produzione di saliva, ma masticare spesso gomme da masticare non è probabilmente il modo migliore per trattare la secchezza delle fauci”.

 

Leggi anche: Europa vieta biossido di titanio

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *