Vacanza eco friendly: Bosco del Cilento

Una vacanza eco friendly, una vacanza sostenibile, si afferma obiettivo di una larga parte di giramondo, alla scoperta di strutture nel verde, nel pieno rispetto della natura per godersi tranquillità e profumi.

Bosco nel basso Cilento, è una località intrisa di cultura contadina e tranquillità bucolica, che nella storia ha vantato ospiti d’arte, che l’hanno prescelta come destinazione.

Distese di lavanda e i profumi del mare, Bosco si affaccia sulla piccola Scario, un borgo in riva al mare.

sentobene gocce auricolari

Scenari e paesaggi che ricordano la Provenza ma anche l’italiana Liguria proprio per la compresenza di mare e montagna.

Bosco non rappresenta soltanto meta per una vacanza eco friendly, ma anche un modo di vivere la natura, così immersi nella rigogliosa vegetazione a picco sul mare.

L’acqua dell’omonima sorgente nutre un territorio fertile e fiorente.

vacanza eco friendly

A Bosco nel Cilento è possibile ammirare il murales di Josè Ortega, pittore antifranchista allievo di Picasso, che decise di trascorrere larga parte degli ultimi 20 anni della sua vita proprio in questo borgo.

Bosco è un posto di rilievo per la storia della nazione.

È proprio qui, infatti, che avvenne la strage dell’esercito borbonico contro i moti cilentani del 1828.

Mario Martone ne narra le vicende a la triste sorte nel suo film del 2010 “Noi credevamo”.

Bosco, quindi, per una vacanza eco friendly all’insegna della cultura, è infatti, possibile visitare la casa dell’artista Ortega.

Il murales di Ortega che sovrasta Bosco è realizzato su maiolica e prende il nome di “Libertà”, l’opera risale al 1980 ed è stata definita la “Guernica del Cilento”.

vacanza eco friendly

Profonde falesie, protettrici di splendide baie e riserve naturali che è possibile raggiungere in barca da Scario, percorrendo splendidi sentieri naturali.

Lontani dal caos e in ottica di una vacanza eco friendly, Bosco è una frazione di San Giovanni a Piro, ingresso principale dell’area marina protetta della Costa degli Infreschi e della Masseta.

Bosco: dove alloggiare

Piè d’ulivo

Il rifugio del contadino

Al Boschetto

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *