Potenziare il sistema immunitario

Come potenziare il sistema immunitario è senz’altro un argomento di prima linea per ovviare ai malanni della stagione influenzale.

Il sistema immunitario, il sistema di difesa del nostro corpo, via via tende a indebolirsi con l’avanzare dell’età ma, seppur non esiste un farmaco per contrastare questo indebolimento endemico dell’organismo, possiamo potenziare il sistema immunitario prendendoci cura di noi stessi in modo del tutto naturale.

Potenziare il sistema immunitario è, comunque, una necessità che appartiene a tutte le fasce d’età, in quanto il sistema di difese funziona per combattere qualsiasi cosa, dai virus del raffreddore e dell’influenza fino a condizioni più gravi.

sentobene gocce auricolari

“Il sistema immunitario è un insieme di cellule, tessuti e organi che lavorano tutti insieme per proteggere il corpo da virus e batteri”, afferma la dietista Caroline Passerrello, portavoce del dell’Academy of Nutrition and Dietetics sulla rivista Live Science. 

“Ci sono più linee di difesa che lavorano insieme per mantenere il nostro corpo funzionante come previsto.

Alcuni di loro combattono per tenere le sostanze fuori dal corpo e altri lavorano per allontanare virus e batteri che hanno invaso il corpo.

Una linea di difesa è il tessuto mucoso e il muco: questa è una sostanza appiccicosa che agisce per impedire ai germi di invadere il nostro corpo attraverso il naso.

La nostra pelle, il nostro organo più grande, è un’altra linea di difesa del sistema immunitario”.

In parole povere, più forte è il tuo sistema immunitario, minori sono le possibilità di ammalarsi.

potenziare il sistema immunitario

Il dottor Deepak Ravindran MD, dice anche a WordsSideKick.com: “Dato che la quantità predominante del sistema immunitario è intorno all’intestino, i modi tradizionali di ‘rafforzare’ il sistema immunitario sono stati intorno alla dieta, alla nutrizione e agli integratori. 

“Il sistema immunitario e il sistema nervoso sono profondamente interconnessi, quindi anche metodi come la consapevolezza, le tecniche di respirazione e la meditazione possono ottenere lo stesso impatto sul sistema immunitario.

Le strategie di rilassamento intorno al tatto, l’arteterapia, le tecniche di radicamento, la danza e il movimento possono avere tutti lo stesso effetto impatto sulla calma e sul rafforzamento del sistema immunitario”.

Potenziare il sistema immunitario significa, dunque, aiutare l’organismo a funzionare in modo ottimale, agendo su attività fisica, alimentazione e una giusta integrazione di zinco e vitamina C.

Se i nutrienti adeguati sono essenziali per la funzione immunitaria e aiutano a stimolare la creazione di globuli bianchi e anticorpi, che combattono le malattie, per cui si consiglia una buona assunzione di antiossidanti, presenti negli alimenti vegetali, è anche vero che:

“I nostri corpi hanno bisogno di batteri utili per bilanciare i batteri nel nostro intestino e tenere a bada l’infiammazione”, dice Passerrello.

Mangiare cibi probiotici compatibili con l’intestino, come yogurt, kefir, kimchi, kombucha e tempeh è un buon modo per sostenere il sistema immunitario.

La vitamina C è un componente chiave dei globuli bianchi e svolgono un ruolo importante all’interno del sistema immunitario e aiutano a combattere le infezioni.

potenziare il sistema immunitario

” La carenza di zinco può avere un impatto sia sulla nostra immunità innata che adattativa a causa del suo ruolo in molti diversi tipi di cellule all’interno del sistema immunitario”, afferma Passerrello. “Per esempio: i nostri linfociti sono un tipo di cellula che svolge un ruolo nell’immunità.

L’attività dei linfociti dipende da livelli adeguati di zinco.

Manzo, cereali, crostacei, semi e legumi sono buone fonti di zinco”. 

È stato dimostrato che l’esercizio fisico regolare aiuta a ridurre lo stress, migliorare la regolazione del sistema immunitario e “ritardare l’insorgenza di disfunzioni legate all’età, secondo uno studio pubblicato sul Journal of Sport and Health Science.

Leggi anche: Zucca rafforza sistema immunitario

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *