fbpx

Maradona: il ricordo della Nazionale Italiana Cantanti

Quando Maradona entrò in campo all’Olimpico di Roma per giocare la Partita del Cuore tra i Big del calcio con la Nazionale Italiana Cantanti era il maggio del 2008.

Un giocatore allora già maturo ma con la grinta di un animo capace di altruismo e generosità.

A parlare è Gianluca Pecchini, Direttore Generale dell’Associazione Nazionale Italiana Cantanti che ci racconta quell’incontro calcistico con Diego Armando Maradona.

sponsor salutebuongiorno

“Avevamo già incontrato Maradona nel 2005, allora non poteva giocare ma diede il calcio d’inizio di una partita in una Milano che perdeva la Coppa dei Campioni, affranta e che la presenza di Maradona allietò, è vero.

Continua Pecchini- Maradona, per come l’ho conosciuto io e la squadra della Nazionale Cantanti, è stata una persona capace di altruismo e generosità”.

“La partita del 2008 a Roma vide Totti in panchina per un infortunio e fu Bagni a chiamare Maradona per risollevare le sorti dell’incontro.

Maradona partecipò con entusiasmo, un entusiasmo coinvolgente, ad oggi la foto che fu scattata con Maradona, Eros Ramazzotti e Morandi è la copertina del libro che ricorda il nostro trentennale.

Maradona partecipò alla partita ma soprattutto alla nostra causa, una partecipazione sentita, non formale, lo dico perché anche dopo a cena come negli spogliatoi parlava con piacere con tutti.

Era un big del calcio ma aveva scelto di essere una persona umile, è questo il mio ricordo del pibe de oro, un campione sì ma un genio del calcio che ha ecceduto nella sua vita ma a volte, mi dico, l’eccesso è proprio di una forma di genialità”.

La Nazionale Italiana Cantanti è stata fondata ufficialmente nel 1981, anche se le sue radici risalgono al 1969 quando a Mogol fu chiesto di aiutare un amico ad acquistare una Croce Verde che si era rotta.

Invece di fare un concerto per raccogliere i fondi necessari, decise di organizzare una partita di calcio, con in campo anche Lucio Battisti e Gianni Morandi.

Gianluca Pecchini, Direttore Generale della Nic, è stato un manager del mondo del calcio, è impegnato nel sociale dal 1981, organizzando eventi che man mano sono sempre più grandi, come la Partita del Cuore, che vengono finalizzati alla raccolta fondi.

Sono più di 120 gli artisti che hanno contribuito a rendere la Nazionale Italiana Cantanti così autorevole: da Mogol a Morandi, da Ramazzotti a Ruggeri, da Barbarossa a Paolo Belli, da Niccolò Fabi sino ad arrivare ai giovani artisti.

Ad oggi la NIC ha donato 94milioni di euro e tra chi l’ha sostenuta non possiamo non annoverare anche Diego Armando Maradona, il niño argentino che sarà da tutti ricordato come Pibe de oro.

 

 

 

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *