fbpx

Quando divertirsi fa bruciare calorie

Beach volley, moto d’acqua, deltaplano e camminate nei boschi: tutti i benefici di queste attività

Praticare sport è sempre salutare, per la mente e per il corpo. Fa bene a tutte le età e in tutti i periodi della vita. Ma d’estate, con il caldo e la stanchezza di un anno di lavoro e di studio, ci sembra di non avere energie sufficienti per dedicarsi all’attività fisica. Si sente il bisogno solo di rilassarsi, di andare al mare e di oziare. Come fare allora per ritrovare le energie che crediamo perdute? Semplice: facendo attività fisica attraverso il divertimento.

Sport che aiutano a bruciare calorie

Iniziamo parlando di uno degli sport più praticati dagli amanti della spiaggia, ovvero il beach volley. Chi, nella sua vita, non ha mai giocato a pallavolo sotto il sole dell’estate? Il beach volley è un’attività fisica che aiuta a tonificare gambe, glutei e addome, e consente di bruciare circa 500 calorie ogni ora. È un gioco sociale, da fare con gli amici o con persone appena conosciute proprio per creare nuove relazioni. In questo sport il piede non appoggia su una superficie dura perché affonda nella sabbia, di conseguenza si perde lo slancio del salto che deve essere compensato da uno sforzo maggiore di cosce, glutei e addome. Per chi non è abituato a praticare sport e vuole fare una partita sulla spiaggia, è consigliabile giocare indossando scarpe da ginnastica o sulla sabbia bagnata. In tutti i casi è preferibile praticare questa disciplina al tramonto o di prima mattina, mai nelle ore in cui il sole è più forte.

Altra attività sportiva e allo stesso tempo ludica, da praticare quando si va al mare, è la moto d’acqua. Libertà e divertimento estremo, queste le sensazioni che si provano a scivolare sul mare a tutta velocità con il vento che soffia in senso contrario. La moto d’acqua, infatti, raggiunge i 50 nodi di velocità, corrispondenti a circa 90 km/h, e la sua estrema manovrabilità permette repentine variazioni di direzione. Guidare una moto d’acqua consente di bruciare 398 calorie anche perché questa disciplina impegna il busto, i quadricipiti, i tendini e la parte superiore del corpo.

Ma non tutti amano il mare, c’è chi preferisce la montagna, o addirittura il cielo. Per gli amanti dell’avventura ad alta quota il deltaplano rappresenta l’esperienza sublime per eccellenza. Staccare i piedi da terra e volare è possibile grazie al volo cosiddetto biposto, cioè il volo accompagnati da un istruttore. Il passeggero viene istruito brevemente prima del volo sulle fasi di decollo e di atterraggio. Questa pratica tonifica tutti i muscoli centrali del corpo, facendo bruciare fino a 230 kcal all’ora grazie alla grossa quantità di adrenalina in circolo durante il volo. In Campania è possibile provare l’ebbrezza del deltaplano a Castel Morrone, in provincia di Caserta, lanciandosi dal Monte Verna.

Infine, se amate la natura ma non gli sport estremi, se prediligete la montagna al mare ma non siete degli scalatori, cosa c’è di meglio di una bella passeggiata nel bosco? I benefici della camminata in montagna sono infiniti. Prima di tutto quello di perdere peso e di tenersi in forma. Questa è un’attività fisica adatta a tutte le età, anche a chi non fa sport abitualmente. In particolare, camminare in montagna brucia intorno al 40% di grassi e tonifica gambe e glutei. E, per ultimo ma non meno importante, l’aria di montagna fa bene non solo al fisico (specialmente all’apparato cardiocircolatorio) ma anche allo spirito, tanto che la montagna è terapeutica.

Condividi

Lascia un commento :