fbpx

2021 stop alla plastica monouso in tutti i Paesi UE

Stop alla plastica monouso è ufficiale.
E’ stata approvata la direttiva proposta dalla commissione europea che mette al bando la produzione e la commercializzazioni dei prodotti di uso comune in plastica monouso più inquinanti del pianeta

Dal 2021 dovranno scomparire cannucce, forchette , piatti , bicchieri e tutto ciò che viene definito “monouso” in materiale plastico.
E’ la decisione presa dal Parlamento Europeo che ha dato il via alla direttiva che da tempo era sul tavolo delle trattative

Scatta il divieto assoluto di produzione , uso e vendita di questi prodotti

Cosa dice la direttiva

Entro il 2021 tutti gli stati facente parte dell’EU dovranno indissolubilmente cessare la produzione e commercializzazione di :

  • Piatti
  • Posate
  • Cannucce
  • Bastoncini per i palloncini
  • Contenitori
  • Tazze in polistirolo
  • Cotton Fioc
  • Bacchette per girare il caffè
  • Contenitori dei fastfood

Tutti questi prodotti dovranno essere sostituiti da materiali biodegradabili e compostabili entro e non oltre il 2029.
Non saranno esenti nemmeno i filtri delle sigarette e i produttori di attrezzi da pesca che dovranno sottostare a rigide regole per quanto riguarda la raccolta e lo smistamento dei loro prodotti dispersi in mare

Un lungo percorso

A maggio del 2018 la prima proposta , approvata poi il 19 dicembre 2018 da un accordo provvisorio del Parlamento europeo e il Consiglio dell’Unione europea.
Percorso poi conclusosi qualche mese fa con l’approvazione definitiva.

Cosa succederà

Una soluzione che porterà enormi cambiamenti nella vita quotidiana dell’uomo moderno , ma che speriamo permetterà di fare enormi progressi per quanto riguarda la salute dei nostri mari e della nostra natura costantemente minacciata.

 

Condividi

Lascia un commento :