fbpx

Allergia al pelo di animali domestici

L’allergia al pelo di animali domestici si manifesta con arrossamento degli occhi, ripetuti starnuti, in casi specifici con difficoltà di tipo respiratorio.

I casi di difficoltà respiratorie sono oggetto di studio, in proposito c’è un documento pubblicato dalla rivista dell’Accademia europea di Immunologia clinica e allergia, Allergy.

Nel documento si legge come la crescente presenza di cani e gatti nelle case ha contribuito ad aumentare la frequenza di allergie al pelo di animali domestici nei paesi industrializzati.

sponsor salutebuongiorno

La percentuale di case con un animale domestico è molto variabile: si va  dal 20% in Svezia fino al 65% in Nuova Zelanda.

Di conseguenza, la prevalenza della sensibilizzazione a cani e gatti varia a seconda del paese, dei tempi di esposizione e della predisposizione all’atopia.

È stato stimato che, in Europa, le percentuali di sensibilizzazione negli adulti che si consultano per sospetta allergia agli allergeni inalanti sono intorno al 26% ai gatti e al 27% ai cani. 

Negli Stati Uniti, in una popolazione di età superiore ai 6 anni, il 12,1% era sensibilizzato ai gatti e l’11,8% ai cani.

È stato inoltre stimato che circa il 6% della popolazione spagnola è sensibilizzata agli animali con cifre che aumentano fino al 30% nei pazienti allergici.

Gli animali sono quindi la terza causa principale di asma allergica, dopo acari e pollini.

Nel caso in cui l’animale sia presente in casa è bene curare in modo minuzioso la sua pulizia, lavarlo regolarmente e non lasciarlo entrare in camera da letto.

Non è necessario, dunque, dare il cane o il gatto in adozione.

Per contrastare l’allergia al pelo di animali domestici è necessario purificare l’aria utilizzando filtri HEPA, curare la manutenzione di aspirapolvere ad alta efficienza, utilizzare fodere per materassi e cuscini.

Utilizzare candeggina e acido tannico, utilizzando un flusso d’aria laminare a temperatura controllata notturna, applicando lozioni topiche al pelo dell’animale.

Queste raccomandazioni risultano estremamente benefiche in caso di allergia al pelo di animali domestici se adottate con rigore e dovrebbero essere preferibilmente applicate in combinazione nonché mantenute nel tempo.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *