fbpx

Magnesio: il minerale del buon umore

Il magnesio (Mg) è un minerale che possiamo sia assumere con specifici alimenti, sia, qualora sia necessario, integrare con appositi integratori.

Il magnesio risulta indispensabile all’organismo per la regolazione della pressione arteriosa, la sintesi proteica, l’attività muscolare e nervosa, il metabolismo dei grassi.

Fondamentale per il benessere del nostro sistema scheletrico è bene assicurarsi di non avere deficit di questo minerale poiché è necessario al mantenimento dello stato di salute del sistema scheletrico.

eCommerce Farmad

Per assicurarsi un buon apporto di magnesio non dobbiamo rinunciare alle verdure in foglia verde, individuate come fonti principali del minerale.

In grandi quantità lo troviamo, allora, negli spinaci, le bietole e i carciofi e, anche se in dosi minori, nel cavolfiore, broccoli e i cavoli.

Altri alimenti a cui non dobbiamo rinunciare per assicurarci la giusta quantità di magnesio nell’organismo sono i cereali integrali.

Il processo di raffinazione, infatti, eliminando il germe, fa sì che si disperda la maggioranza del magnesio, circa l’80%, e quindi, è preferibile comprare cereali e riso integrali.

Contengono il minerale anche i legumi, soprattutto i piselli e i fagioli neri.

Bene anche frutta secca, mandorle e anacardi, il cacao e il cioccolato fondente oltre che le acque minerali.

Dovremmo fare attenzione maggiore all’apporto di magnesio con la stagione calda.

La sudorazione maggiore, infatti, porta a una perdita maggiore di questo minerale.

Possiamo capire se siamo in deficit da magnesio da alcuni sintomi specifici come sensazione di continua spossatezza, nausea, debolezza muscolare, crampi addominali e tachicardia ma anche insonnia e irritabilità.

Il magnesio influisce sull’umore, considerato un antidepressivo e un ansiolitico naturale, alcuni studi di settore hanno osservato che chi lo introduce di solito ha un comportamento meno umorale.

Anche col magnesio non bisogna però eccedere nelle dosi, soprattutto se decidiamo di integrarlo con appositi integratori.

Gli integratori in commercio sono numerosi ed è consigliato rivolgersi a un medico perché ci sia un’assunzione efficace e quindi guidata del minerale.

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *