Dormire di più per ridurre il peso

Il sonno notturno, se insufficiente, potrebbe rappresentare una concausa dell’aumento ponderale, l’aumento del peso corporeo, tanto che dovremmo considerare di dormire di più per ridurre il peso.

Alcune osservazioni epidemiologiche, riportate dalla rivista Nutrition Foundation of Italy, evidenziano come sia possibile dormire di più per ridurre il peso, poiché la maggiore prevalenza di obesità coinciderebbe con la riduzione delle ore di riposo.

Lo studio pubblicato dalla rivista, ha preso in esame 80 uomini e donne di età compresa tra 21 e 40 anni e “BMI tra 25,0 e 29,9, con una durata media del sonno notturno di 6,5 ore, è stato chiesto di seguire la propria routine, senza modificare le abitudini alimentari o il livello di attività fisica”.

Una metà del campione è stata sensibilizzata, invece, su come dormire di più per ridurre il peso, è stata offerta loro una consulenza individuale sull’importanza del sonno e sulla gestione dei comportamenti che possono favorirlo o migliorarlo.

Limitare l’utilizzo di apparecchi elettronici, cercare di non cenare troppo tardi, limitare l’uso di alcolici prima di dormire, piccole strategie che dopo due settimane hanno determinato un aumento del sonno notturno di 1,2 ore in questo gruppo d’intervento, a differenza, invece, del gruppo di controllo che non hanno modificato le sue abitudini.

dormire di più per ridurre il peso

Il dato interessante è che per coloro che nel periodo di osservazione hanno dormito più di 7 ore per notte l’introito calorico complessivo durante la giornata è risultato ridotto di circa 270 kcal: una quota che, secondo modelli predittivi, potrebbe portare a una perdita di peso di quasi 12 kg in 3 anni, se l’effetto fosse mantenuto a lungo termine” scrivono gli autori della ricerca.

Un’analisi ulteriore ha ancora dimostrato che ogni ora in più di sonno si associava a una diminuzione dell’apporto energetico giornaliero di circa 162 kcal.

Dormire di più per ridurre il peso si traduce in un miglioramento del bilancio energetico che è stato valutato oggettivamente con un metodo rigoroso.

I ricercatori, in sostanza, hanno dimostrato che una buona routine del riposo modula e regola lo stimolo dell’appetito, e quindi, che sì, dormire di più per ridurre il peso, è una strategia individuata per agire sul sovrappeso e sull’obesità.

“Gli autori sottolineano che i risultati ottenuti evidenziano come migliorare e mantenere un’adeguata durata del sonno nel tempo, che, come è noto, è associata a una migliore regolazione dell’appetito, potrebbe rappresentare una strategia potenzialmente utile per il mantenimento di un peso corporeo nella norma”.

 

Leggi anche: Elettronica come influisce sul sonno. La luce blu

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *