Abio Napoli, premia i pazienti nei reparti pediatrici

Sono circa 900 i pezzi di cuore che ABIO NAPOLI ha raccolto nel corso dell’anno, nei presidi ospedalieri dov’è presente con il suo esercito di volontari del sorriso: 900 desideri e speranze, dubbi e paure, che piccoli coraggiosi guerrieri hanno impresso sulla carta, armati di matite ed immaginazione, colorando il quotidiano delle loro emozioni.  Ogni anno, ABIO NAPOLI premia con una “medaglia al valore ” i piccoli pazienti che ha incontrato nei reparti pediatrici degli 11 ospedali in cui opera e che ha invitato a partecipare al concorso di disegno “ci credete che siamo tutti artisti?”, concorso dedicato quest’anno allo sport ed alle prossime Universiadi 2019, che si svolgeranno dal 3 luglio a Napoli.
L’INIZIATIVA – ha ottenuto il Patrocinio Morale del Comune di Napoli, che sarà rappresentato dall’assessore allo sport Ciro Borriello, nonché il Patrocinio Morale del”Commissario Straordinario Universiade Napoli 2019″ Gianluca Basile.
OSPITI DELL’EVENTO e della kermesse la madrina Shaila di Striscia la notizia, il testimonial cabarettista Massimiliano Cimino, nonché personaggi del mondo sportivo come il presidente del Circolo Ilva di Bagnoli, il giornalista Salvatore Calise ed appunto un rappresentante di Napoli 2019 -30th Summer Universiadi – e tanti animatori ed amici di Abio Napoli, come Colourbook e Radio Marte. 900 le opere dedicate dai piccoli artisti al tema proposto (oltre 10.000 i disegni raccolti in 19 anni di premio) riveduto e corretto con gli occhi dei bambini; altrettanti i protagonisti invitati a godere della gioia di vedere esposte le proprie produzioni; ed inoltre, gadget, giocoleria, gag a cura di Scarabocchio, Pastrocchio, Ralph Pollastro, Associazione Casper e del vignettista Ciro Scialò.
Appuntamento è per il pomeriggio del 1° giugno al Palapartenope, alle 16:30, con i conduttori Francesco Mastandrea ed Annalisa Gambi. “perché il sorriso è un sogno realizzato”.

Condividi

Lascia un commento :