5g pericoloso per la salute o solo bufale ?

Negli ultimi periodi si sente molto parlare di 5g ovvero della nuova tecnologia di comunicazione che permetterà di superare l’attuale 4g LTE favorendo  la connessione tra dispositivi multimediali.
Tuttavia questa tecnologia ancor prima della sua diffusione , specialmente in Italia pone alcune domande: 5g pericoloso per la salute ?

5g in cosa consiste

E’ un insieme di protocolli , ovvero tutte le regole e standard che stabiliscono come i dispositivi devono comunicare tra loro.
Il vantaggio è soprattutto a livello di prestazioni, senza cadere nei dettagli,  il 5g assicurerebbe una velocità maggiore rispetto agli standard attuali con un tempo di risposta (latenza) minore permettendo di visualizzare contenuti digitali in maniera diretta e senza ritardi, video in alta definizione , foto e tanto altro.

Come è possibile ?

Per permettere tutto ciò è necessario intervenire non solo sui dispositivi che dovranno essere predisposti al funzionamento in 5g ma occorre modificare anche l’attuale rete , montando antenne e infrastrutture in grado di diffondere il segnale 5g
Il funzionamento di tali antenne utilizzerà ulteriori porzioni dello spettro delle frequenze: microonde e onde millimetriche fino a 100Ghz.

La situazione in Italia

Anche l’Italia si sta muovendo verso questa nuova tecnologia e i gestori telefonici italiani utilizzeranno tre bande distinte:
694-790mh
3600-388mhz
26,5-27.5Ghz

Le onde che operano ad una frequenza minore consentono di ottenere una ricezione migliore in quanto superano maggiormente gli ostacoli, mentre quelle con frequenza maggiore permettono di ottenere prestazioni elevate con antenne più piccole opportunamente distribuite a livello locale all’interno degli edifici.
Su questo si punta, una migliore diffusione di piccole antenne ad alta frequenza.

5g pericoloso per la salute ?

Descritto il funzionamento , eccoci alla domanda finale: ma il 5g è pericoloso per la salute ?

Comunemente si crede che con l’aumentare della velocità aumentino anche i rischi, specialmente leggendo “microonde” che viene spesso associato all’omonima tecnologia usata per cucinare.

Ma non è cosi

Le frequenze utilizzate per il funzionamento della tecnologia 5g sono già in uso da anni , inoltre maggiore frequenza significa un elevata velocità di scambio dei dati ma anche un minore consumo di energia, il tutto inoltre avviene in tempi rapidissimi.

Attualmente comunque non esistono prove scientifiche che accertano problemi di salute dovuti a campi elettromagnetici.
Considerando che ognuno di noi vive ogni giorno in una tempesta di radiazioni elettromagnetiche invisibili prodotti da dispositivi di uso comune come TV , auricolari , cellulari , computer.

Questi dispositivi che si contribuiscono all’inquinamento elettromagnetico , ma la loro emissione di radiazioni è talmente bassa da non essere rilevante.

Se sei curioso di misurare quante radiazioni sono attorno a te , puoi utilizzare il tuo smartphone e l’app ElectroSmart.

Per finire , l’utilizzo delle nuove reti 5g non comporterà nessun aumento di rischio per la salute dei cittadini.

Ci sentiamo comunque di lasciarvi alcuni consigli , in quanto sarà anche vero che il 5g non comporterà rischi per la salute ma l’utilizzo spropositato e in maniera non corretta della tecnologia è comunque deleterio per la salute.

Come ogni cosa… il troppo storpia , evitate quindi di utilizzare lo smartphone in maniera smodata… quando dormite ad esempio lasciatelo sul comodino…

Condividi

Lascia un commento :