fbpx

Massaggio Plantare: la salute del piede

Piedi: liberi, idratati e allenati, queste le regole necessarie da seguire perché i piedi non soffrano e perché tutto l’organismo stabilisca un solido e salutare equilibrio.

Buona abitudine, infatti, sarebbe dismettere le scarpe rientrando in casa così da lasciar respirare il piede e aiutarlo, con piccoli movimenti delle dita, a riprendere vigore.

Idratati: il piede va nutrito con creme emollienti per rilassare e tonificare la pelle. Per una buona idratazione è bene immergere i piedi nell’acqua che si è usata per la cottura della pasta, l’amido rilasciato dalla pasta, infatti, è un ottimo alleato per rilassare e ammorbidire la pelle del piede.

Alla base, però, di una buona ed efficace cura del piede c’è il massaggio plantare, consigliato a tutti ma in particolar modo agli sportivi.

Parliamo, quindi, di riflessologia plantare, tecnica molto diffusa di cura del piede che prende origine dalla tradizione cinese.

Il massaggio alle estremità inferiori del piede allenta la tensione accumulata durante il giorno o durante l’allenamento e smaltisce le tossine, favorendo la circolazione del sangue. È una pratica consigliata sia prima che dopo l’attività sportiva.

Francesca Grazioli, Spa Supervisor all’Aspria Harbour Club a Milano, in un’intervista rilasciata alla “Gazzetta dello Sport” spiega come sia di vitale importanza per la salute del piede mantenerlo in forma con camminate e sport “In campo sportivo il trattamento di riflessologia è utile sia se effettuato prima che dopo l’attività fisica. Nel pre-allenamento è un alleato per l’atleta: tutti i tessuti muscolari sul piede vengono massaggiati in profondità. Così le tensioni si allentano, la capacità di smaltire le tossine e altri residui metabolici è stimolata grazie al migliorato afflusso sanguigno nella zona plantare. Nel post allenamento invece la Riflessologia accelerare il recupero muscolare. Le manipolazioni in questa fase sono molto lente e permettono di ripristinare elasticità, flessibilità e reattività muscolare. Infine, la riflessologia è indicata per trattare i dolori più comuni: dal mal di schiena, al mal di testa, fino ai problemi alle ginocchia”

La riflessologia e l’esercizio del piede non solo aiutano il piede a stare meglio ma anche ad avere prestazioni sportive migliori. Il massaggio plantare decontrae la muscolatura, un’ottima preparazione per affrontare una gara sportiva, ad esempio.

Aiuta, inoltre, il piede a “riscaldarsi” prima della prestazione articolare che lo aspetta in gara.

Per rinforzare la muscolatura del piede sono consigliati tutti gli esercizi che rendono le articolazioni più mobili, soprattutto dell’avampiede e del mesopiede, e che servono a prevenire l’artrosi precoce. Tra questi alcuni esercizi di prensilità: basta poggiare le punte dei piedi sopra un gradino con il tallone sporgente verso l’esterno e sollevarsi diverse volte, o “rullare” il piede cercando di afferrare diversi oggetti, dal più grande al più piccolo, come bottiglie, palline da tennis, penne, fogli.” così come spiega Nicola Del Bianco chirurgo ortopedico specializzato nella cura delle patologie del piede alla “Gazzetta dello sport”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *