fbpx

Barba: consigli per un’ottima beard routine

La barba è bella da vedere ma perché sia curata e doni quel certo fascino imperscrutabile necessita di cura e attenzione.

La barba, quindi, non è solo bellezza ma anche pazienza.

Per averla curata e mantenerla morbida, offriamo un breve vademecum su come prendersi cura della propria barba anche a casa.

eCommerce Farmad

A casa, rasoio alla mano, basta spuntarla appena, con una macchinetta da 0,2 millimetri, semplice da usare anche per spuntare i contorni.

Questa cura quotidiana o beard routine ha inizio al mattino.

La mattina è necessario lavare la barba e poi disegnare la forma con un gel per passare poi la lama.

Il gel trasparente rende visibili le linee da seguire, al contrario la schiuma coprente è consigliata per chi vuole radere tutta la peluria del volto.

Rasarsi è un rito che va eseguito partendo dalle basette in direzione del pelo, così da evitare di provocare follicolite ed evitare la ricrescita del pelo sottopelle.

Si consiglia un eventuale secondo passaggio in senso opposto.

Risciacquare con acqua fredda perché aiuta i pori a chiudersi, diminuendo il rischio di infezione in caso di leggeri taglietti.

A rasatura effettuata si deve utilizzare l’after shave, si consiglia la crema perché è più delicata e pizzica meno del dopobarba alcolico.

Per chi non taglia la barba, può tranquillamente utilizzare la crema viso che dà idratazione.

Sul pelo, infine, va steso il beard oil. Poche gocce tutte le mattine per dare morbidezza alla barba e renderla pettinabile.

Se usi il pettine che ti tira via i peli, consigliamo le “saponette” le spazzole ovali che non creano questo tipo di fastidio.

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *