fbpx

Frutta esotica? Anche Made in Italy

“Crudo e croccante

un datterino giallo-

dolce e gustoso” Haiku

La frutta esotica è entrata nelle abitudini quotidiane della nostra alimentazione e, in particolare nel periodo natalizio, non è raro comporre delle ceste di frutti esotici da regalare.

La frutta esotica vanta diverse specie così quante le differenze tra loro per contenuti calorici e proprietà.

I dubbi sulla genuinità della frutta esotica sono comprensibili, questi prodotti arrivano via mare e possono viaggiare anche 20 giorni, esistono spostamenti di certo più veloci che, in questo caso, ne compromettono la sostenibilità.

Eppure, seppur la produzione tropicale subisca trattamenti contro le malattie tropicali e risultano sicuri, possiamo optare per frutta esotica Made in Italy.

Esiste, infatti, una produzione mediterranea, spagnola, israeliana e italiana.

Nel dettaglio, in Sicilia, le zone del trapanese e del messinese, producono mango, litchi e frutti della passione.

Ettari di terreni, poco redditizi, sono stati riconvertiti per la soddisfazione di produzione e agricoltori.

Esistono delle differenze, un mango sudamericano o spagnolo e un mango siciliano sono prodotti differenti.

I litchis in particolare, non sottoposti a trattamenti, mantengono le caratteristiche di un sapore delizioso che permane in bocca anche per 4-5 minuti.

Comprare un frutto non trattato e non sottoposto a lunghe ore di viaggio è di certo più salutare, poiché non si va a intaccare la qualità del frutto.

Vediamo le proprietà.

Il Mango, poco calorico, vale 53 calorie l’etto, assicura un buon apporto di fibre e Sali minerali, quasi assenti i grassi mentre un buon 15% è l’apporto di carboidrati.

Il Kiwi, proveniente dalla Nuova Zelanda, risulta estremamente ricco di vitamina C e si adatta bene a chi soffre di stitichezza ostinata. Contiene 44 calorie ogni 100 grammi.

La Banana rappresenta una vera sorgente di potassio e di fibre che stimolano dolcemente la funzionalità intestinale. La si consiglia a chi suda molto e durante la convalescenza di bambini e anziani, contiene 65 calorie ogni 100 grammi.

Il Dattero, è molto calorico ed è indicato nella stitichezza atonica per l’elevato contenuto in fibra, contiene vitamine e sali minerali.

La Granadilla, nota come frutto della passione, ha un sapore dolce, contiene 90 calorie ogni 100 grammi.

In generale, tutti i frutti esotici, favoriscono la digestione e la forte presenza di antiossidanti li rendono alleati della pelle.

 

Leggi anche: Ananas il frutto tropicale che drena e disinfiamma

 

 

 

 

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *