Ecomondo: i dati sul riciclo

Ecomondo è la fiera che si sta svolgendo a Rimini, e che si occupa di circular economy.

La fiera di Ecomondo, con conferenze e seminari, mette in risalto le novità normative inerenti all’economia circolare e all’ambiente, dando ampio spazio alle aziende di cooperare col fine di diminuire l’impatto ambientale e potenziare i criteri di innovazione.

In un comunicato Ecomondo rivela come ci troviamo in una situazione favorevole per quel che concerne il riciclo di imballaggi e materiali.

sentobene gocce auricolari

Nonostante la situazione di stallo generale dettata dallo stato pandemico che ha interessato l’intero 2020, la Comieco rileva un proseguimento della tendenza all’aumento rispetto alle attività di recupero e riciclo di materiali di imballaggio.

Scrive Ecomondo in un comunicato in proposito: “Complessivamente, lo scorso anno in Italia sono state riciclate 9 milioni e mezzo di tonnellate di imballaggi, ossia il 73% dell’immesso in consumo”.

ecomondo
Ciononostante è innegabile che il Covid abbia avuto
conseguenze per alcune tipologie di materiali, il blocco temporaneo di attività come quella di bar e ristorazione ha determinato una diminuzione significativa degli imballaggi di alluminio (-19,3) e legno (- 7,1%).

Il riutilizzo e riciclo di vetro, invece, rileva un lieve aumento dello 0,5%.
Tra i materiali più riciclati, stando ai dati di Comieco per Ecomondo: “Al primo posto troviamo il vetro con 2.063 kton* (+0,5) seguito dagli imballaggi di plastica con 1.447 kton e un incremento del 5% rispetto alle 1.378 kton del 2019.


In forte crescita (+13,2% pari a 1.437 kton) i conferimenti
degli imballaggi di carta e cartone al consorzio Comieco che si è fatto carico delle difficoltà di riciclo da parte di molti Comuni.

ecomondo

 In aumento, del 5,5% per un totale di 207 kton, il recupero degli imballi in acciaio”.
Dunque, lo scorso anno è stato avviato a riciclo il 73% degli imballaggi immessi sul mercato, il 3,3% in più rispetto al 2019.


Inoltre, grazie alla crescita della raccolta differenziata, c
he non ha risentito del lungo periodo di lockdown, nel 2020 sono state riciclate 371mila tonnellate di acciaio, 47mila e 400 di alluminio, 4 milioni e 48mila di carta, un milione e 873mila di legno, un milione e 76mila di plastica, 2 milioni e 143mila di vetro.


Sommando ai numeri del riciclo quelli del recupero energetico, il totale di imballaggi sottratti alla discarica è stato dell´83,7%, per un totale di quasi 11 milioni di tonnellate.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *