Il Natale eco di Marina e Silvia a Sarnano

Un Natale eco, un’impresa in cui il comune di Sarnano è riuscito grazie al lavoro e all’ingegno di Marina Perfetti e Silvia Capri.

Marina e Silvia amano lavorare all’uncinetto.

E proprio i loro lavori di lana quest’anno adornano l’intera Sarnano, in provincia di Macerata.

Nessuna pallina, niente plastica, nessuno scarto da gettare: insomma un vero e proprio Natale eco.

407 alberelli di Natale, 1 albero di 3 metri e un totale di 14.000 mattonelle di uncinetto per addobbare la piccola Sarnano.

A rendere questo Natale eco, le loro originali decorazioni che sono un dono che Marina e Silvia hanno fatto al Comune di Sarnano.

Quest’anno per la prima volta, questo centro di 3000 anime, vede le proprie strade addobbate a festa proprio dalla sua cittadinanza.

Natale eco

Com’è nata questa bella iniziativa?

È nato tutto durante il periodo più cupo della pandemia, in realtà Marina, (Marina Perfetti) così come ci racconta Silvia Capri, non sapeva bene lavorare all’uncinetto.

Tuttavia la loro idea ha avuto inizio.

Quanta lana… avete speso molto per comprarla?

In realtà- ci spiegano Silvia e Marina- si tratta di scarti di lana che abbiamo riutilizzato per l’occasione.

In tutto siamo una sessantina di donne che insieme ha deciso di creare questi addobbi in lana.

Le donazioni sono giunte dai lanifici di zona e dai pensionati, mentre noi a nostra volta una volta lavorati all’uncinetto, abbiamo regalato i nostri addobbi natalizi alle strade del comune.

“Il nostro è un semplice passatempo, un hobby, ma ci piace pensare che con la nostra idea e il nostro impegno possiamo contribuire alla crescita di un lavoro, quello all’uncinetto, che rappresenta un momento di creatività e socialità.

 

Lavorare all’uncinetto fa bene all’anima.”

Natale eco

L’iniziativa, per quanto riuscita, non vanta di una rigorosa organizzazione, in quanto tutto è nato in maniera spontanea, un semplice passaparola tra le donne di Sarnano.

Ci piace l’idea di lavorare seguendo le orme delle nonne che proprio dagli scarti di lana realizzavano coperte e plaid”.

Ecco allora che arriva il Natale, solidale e anche e soprattutto un Natale eco per Sarnano e non solo.

 

Leggi anche: Per un Natale eco. Idee per decorazioni sostenibili

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *