Konjac benefici e proprietà

Il konjac, il suo nome botanico è Amorphophallus konjac Koch, è una pianta erbacea perenne, appartiene alla famiglia delle Araceae, ed è originaria dell’Asia orientale, nel dettaglio viene coltivata in Giappone e in tutta la zona subtropicale asiatica.

Il konjac viene consumato in forma di pasta, spaghetti, viene anche chiamato giglio voodoo e lingua del diavolo, si contraddistingue per un contenuto estremamente basso di calorie ed è un cibo privo di glutine.

Pensiamo che un piatto di spaghetti di grano duro contiene fino a 200 kcal mentre un piatto di spaghetti di konjac ne contiene appena 15 di calorie.

konjac

È un alimento ad alto contenuto di fibre, la sua farina, una fecola, rientra a pieno titolo nella tradizione culinaria nipponica.

I giapponesi la utilizzano principalmente nelle diete per trattare l’obesità, la stipsi e le malattie metaboliche.

Il konjac è indicato, infatti, per trattare l’ipercolesterolemia e l’iperlipidemia.

Proprio la presenza ingente di fibre, gli conferisce un forte potere saziante, ragione per cui è presente soprattutto nelle diete ipocaloriche indicate per chi ha bisogno di perdere peso.

Alimento, come dicevamo, gluten free, è adatto a chi soffre di intolleranza al glutine abbassando così l’apporto di carboidrati senza rinunciare ai Sali minerali, di cui questo tubero è ricco.

Rinvigorente, questo tubero riesce a contrastare stanchezza diffusa, astenia e affaticamento.

Ottima, inoltre, la sua azione sul microbiota intestinale, dato che la buona presenza di fibre, aiuta al motilità intestinale e favorisce l’organismo a disintossicarsi dalle tossine accumulate nel tratto intestinale.

Leggi anche: Kimchi coreano tra salute e filosofia

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *