Pharmexpo 2022: la fiera dell’industria farmaceutica

Manifestazione di spicco della realtà meridionale, si è conclusa ieri la tre giorni Pharmexpo 2022, giunta alla sua XIV° edizione.

Pharmexpo 2022 scatta un’istantanea sul settore farmaceutico come protagonista di un cambio identitario dovuto a un cambiamento globale che concerne anche gli stessi consumatori.

La farmacia, così come confermano all’inaugurazione di Pharmexpo 2022 gli ospiti istituzionali presenti, ha sposato l’idea di luogo di prevenzione e servizi.

sponsor salutebuongiorno

Alla Mostra d’Oltremare era presente anche Federfarma: “Oggi abbiamo una farmacia – ha evidenziato il tesoriere nazionale Michele Pellegrini Calace – dal rinnovato ruolo sanitario che per anni era stato messo da parte per una percezione di esercizio di un’attività solo commerciale, quale non è mai stata.

La farmacia oggi, ed è sotto gli occhi di tutti, offre ai cittadini servizi sanitari importanti nell’ambito della prevenzione.

La farmacia afferma sempre più un ruolo sanitario anche grazie alla sua territorialità”.

Pharmexpo 2022 conferma, anche vista la folta presenza di agenzie di comunicazione e servizi Web di settore, un cambiamento di natura comunicativa.

Pharmexpo 2022

La farmacia “Social” è una farmacia interattiva e con una nuova e ampliata capacità comunicativa avvalendosi di specialisti della comunicazione perché si rendano fluide e di semplice reperibilità tutte le informazioni che essa contiene.

Un contenitore di servizi per la salute, questo sembra essere il nucleo concettuale da dove muove la fiera di Pharmexpo 2022, ne abbiamo parlato con il Dott.re Pasquale Caiazza dell’azienda di servizi Web per farmacie Farmadpiù: “Il punto a mio avviso è la comprensione di un ruolo, quello del farmacista, capace di rispondere alle nuove domande che le persone gli pongono.

La farmacia post pandemica è senz’altro un luogo diverso, punto di riferimento territoriale e non più soltanto relativo alla vendita dei farmaci.

L’ampliamento della sua capacità comunicativa, l’offerta di servizi alla cittadinanza che oggi più che mai, abbraccia anche servizi di estetica avanzata, sono soltanto alcuni dei dati in campo su cui riflettere insieme.”

Pharmexpo 2022

Per Ugo Tramadirettore politiche del farmaco della Regione Campania, “Pharmexpo 2022 è un evento di grande importanza perché mette a confronto la parte imprenditoriale con la parte sanitaria e professionale del mondo della farmacia.

Oltretutto è un grande sbocco di natura economica per la Regione Campania. Sono sempre contento di partecipare e di vedere che poi c’è un confronto su quelle che sono le attività sanitarie. Le farmacie hanno dimostrato in questo periodo, con la pandemia specialmente, di essere un presidio di prossimità di grande importanza sul territorio”.

Anche Vincenzo Santagada, assessore alla Salute del Comune di Napoli e presidente dell’ordine dei Farmacisti cittadino, attribuisce a Pharmexpo un ruolo importante perché lo riconosce come luogo in cui “ci si confronta su dove sta andando il mondo della farmacia, ma rappresenta anche un momento ed una culla per la formazione che è importante soprattutto in questo momento in cui è cambiato e sta cambiando sempre il di più il ruolo del farmacista e della farmacia come centro di prossimità della salute”.

Leggi anche:  Dalla farmacia letteraria alla Biblioterapia. Il potere dei libri

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *