Limitare sprechi alimentari a Natale

Limitare sprechi alimentari a Natale, in vista dei numeri sulla spazzatura natalizia, rappresenta senz’altro una priorità.

E, così come riferisce un reportage di Mi Manda Rai Tre, “ogni italiano butta nella spazzatura 674,2 grammi di cibo ogni settimana, 9,2 miliardi di euro vanno al letteralmente al macero ogni anno”; d’altro canto “si stima che saranno 3 milioni gli italiani che durante le festività natalizie dovranno chiedere aiuto alle associazioni per poter mangiare”.

limitare sprechi alimentari a Natale

Limitare sprechi alimentari a Natale non è qualcosa da delegare soltanto alla grande industria e distribuzione, possiamo, come cittadinanza, attivarci in ottica anti-spreco e sostenibile.

sentobene gocce auricolari

Non Sprecare” il sito dedicato a nuovi di stili di vita green, dedica a come limitare sprechi alimentari a Natale un intero editoriale.

Per ovviare agli sprechi in tavola e non buttare quel che avanza, è possibile, così come suggerito dal giornale, pensare, ad esempio, di destinare il cibo in più ad associazioni e organizzazioni di recupero del cibo.

limitare sprechi alimentari a Natale

Basti pensare al Banco Alimentare, l’organizzazione più nota, che nel solo 2021 grazie alla Colletta Alimentare ha raccolto 7.000 tonnellate di cibo, l’equivalente di 14 milioni di pasti (1 pasto equivalente corrisponde a un mix di 500 gr di alimenti in base ai LARN, i Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana) per un controvalore economico di oltre 25 milioni di euro, così come riporta da comunicato stampa.

Possiamo rivolgerci, però, anche ad altre realtà come “Io non butto”, Foodbuster, Equovento.

Anche l’app Too Good To Go dedica a come limitare sprechi alimentari a Natale uno spazio sul suo noto blog.

I consigli per limitare sprechi alimentari a Natale possono essere riassunti in poche ma chiare regole:

  1. Comprare alimenti a filiera corta

Questo tipo di scelta riduce di quasi tre volte le emissioni di CO2.

  1. Scrivere una lista della spesa dettagliata.

In questo modo eviteremo di comprare cibo in eccesso e, di conseguenza, eviteremo di buttare cibo avanzato.

Infine, tema che si lega a come limitare sprechi alimentari a Natale, c’è la questione delle stoviglie in monouso. Dovremmo cercare di non utilizzarle per evitare di dover cestinare ingenti quantità di plastica.

Le feste natalizie producono una quantità enorme di spazzatura, per cui si pone un problema legato allo smaltimento e ai costi per l’ambiente, associazioni e organizzazioni tentano con le campagne di sensibilizzazione per limitare sprechi alimentari a Natale, di cooperare con i cittadini per ridurne i danni.

Leggi anche: Cosmesi compostabile: la bellezza circolare

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *