Cosmesi compostabile: la bellezza circolare

La cosmesi compostabile prevede la creazione di prodotti di bellezza utilizzando scarti alimentari.

Nuovo trend di bellezza circolare, la cosmesi compostabile riusa e si autoalimenta in ottica zero waste e green.

Ingredienti che si ricavano da scarti alimentari e non solo, il riciclo si realizza anche in Italia come obiettivo centrale di un mercato, quello della cosmesi, estremamente florido e allo stesso tempo cangiante.

sentobene gocce auricolari

Pioniera del settore in Italia è Lucia Cuffaro che sul sito web da lei curato “autoproduciamo.it, molto seguito tra l’altro, scrive come sia sensibile al tema della riduzione dei rifiuti.

cosmesi compostabile

“Seguo con grande curiosità tematiche relative alla riduzione rifiuti.

Non butto quasi niente e recupero andando in giro materiali di ogni genere che accumulo (mi sa che rasento la psicosi!!) nel mio ormai strabordante garage! Ogni oggetto che viene gettato via non è per me “monnezza” ma risorsa perché contiene così tanta bellezza che è un peccato non custodirlo, trasformarlo e immaginarlo in mille utilizzi!”

La sua filosofia di riciclo include anche il settore della cosmesi, suggerendo una lunga serie di rimedi per una cosmesi compostabile e quindi a basso impatto ambientale.

cosmesi compostabile

Un’indagine FactMr conferma l’espansione del settore beauty: cura della pelle, dei capelli e del corpo; sia donne che uomini mostrano un forte interesse verso la cura della persona.

In quest’ottica, quindi, una conversione in chiave green della cosmesi rappresenterebbe uno stimabile traguardo.

Ancora in un comunicato la InnoCells, descrive un progetto di ricerca di cosmesi compostabile.

“L’obiettivo principale del progetto è sviluppare ingredienti cosmetici naturali sostenibili dalle piante utilizzando processi di produzione innovativi basati su colture cellulari vegetali e piante coltivate in serra, campo o strutture aeroponiche, nonché flussi di rifiuti agricoli.

Le piante che attualmente rischiano di essere sovra sfruttate saranno coltivate in modo sostenibile ed economicamente vantaggioso per garantire che i nuovi ingredienti non rappresentino alcun rischio per la biodiversità o la salute ambientale“, afferma la dott.ssa Kirsi-Marja Oksman, coordinatrice del progetto del VTT.

cosmesi compostabile

Uno dei principi fondamentali dell’approccio della cosmesi compostabile è quello di validare ampiamente l’attività biologica di tutti gli ingredienti sviluppati, estratti vegetali e prodotti naturali con le attività più promettenti e processi di produzione rispettosi dell’ambiente.

 Leggi anche: Deodoranti naturali: fiori e spezie

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *