fbpx

I mille usi del limone

Pirandello nella sua commedia “Lumìe di Sicilia” descrive l’usanza delle donne siciliane di porre a centro tavola un po’ di limoni leggermente incisi affinché il loro aroma e la loro fragranza si diffondesse nell’ambiente.

La tradizione borbonica vuole che si mettano nelle brocche d’acqua pezzi di buccia di limone perché queste favoriscano la digestione durante i pasti e disinfettino gli organi interni.

Ancora, Umberto Eco, nel “Il nome della Rosa”, suggerisce un bagno caldo di foglie di limone per ridonare benessere all’organismo.

eCommerce Farmad

Parliamo, allora, della pianta del limone, un albero che rientra nella famiglia delle Rutaceae e che gode di una moltitudine di proprietà benefiche per l’organismo.

Albero dai frutti giallo intenso, i limoni sono un ottimo tutore dai malanni invernali quali raffreddori, faringiti, combattono, inoltre, il colesterolo, stimolano la produzione di collagene e aiutano a perdere peso.

I limoni, infatti, contengono la naringenina, una molecola che riesce ad attaccare il virus dell’epatite C e preverrebbe anche sintomi della sindrome metabolica che possono portare allo sviluppo del diabete di tipo 2.

Esso è un alimento da un forte potere alcalinizzante, atto al riequilibrio del pH dell’organismo e che evita l’acidità dovuta all’accumularsi di tossine provocate da un’alimentazione disordinata e dallo stress.

Bere un bicchier d’acqua contenente un po’ di succo di limone al mattino è un consiglio per favorire un benessere generale all’organismo magari arricchito con un poco di zenzero, attiva il metabolismo e rigenera la pelle.

Oltre a lenire dolori reumatici e tosse, il limone scioglie i calcoli,  con una  spremuta fresca di 3 o 4 limoni diluita in acqua povera di calcio si ottiene un  risultato simile a quello di un farmaco su base di citrato di potassio.

Il limone riesce a combattere anche i dolori dell’artrosi, i dolori articolari, infatti, sono spesso legati all’accumulo di acidi urici e alla presenza di cristalli acidi nelle articolazioni.

Il succo di limone, riesce a diminuire gli accumuli acidi, contribuendone all’eliminazione attraverso la diuresi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *