Massaggio viso anti – age

Massaggiare il viso è un modo per riattivare la microcircolazione e attenuare i segni del tempo sul viso come occhiaie e rughe.

Riposare bene rimane la prima regola da seguire per una pelle distesa ma possiamo aiutare il benessere del viso eseguendo piccoli massaggi quotidiani per potenziarne elasticità e luce.

Il massaggio va eseguito su una pelle detersa e pulita, le creme vanno applicate in un passaggio successivo poiché questi movimenti sul viso ne aiuteranno l’assorbimento.

Dedichiamo un’attenzione specifica alla zona contorno occhi che va drenata per sgonfiare e riattivare la microcircolazione sanguigna. È necessario massaggiare con indice e medio uniti questa zona delicatamente per tre volte salendo lentamente fino alla tempia, l’azione va eseguita prima lungo un’orbita poi sull’altra. (Leggi anche /https://www.salutebuongiorno.it/2019/10/occhiaie-i-rimedi-naturali-per-risolvere/ )

Zona labbra: partire dagli angoli della bocca con le mani tese e i dorsi verso l’alto e muovere le mani verso l’alto in un movimento distensivo come se si volesse lisciare la pelle.

Energizzare il viso: pizzicare il volto per almeno tre volte lungo le guance per rinvigorire le zone depresse dalle rughe.

Questi movimenti, non soltanto aiuteranno l’assorbimento delle creme bensì avranno la facoltà di irrorare il tessuto sottocutaneo.

La crema va applicata dopo il massaggio al viso.

Per un’esfoliazione naturale del viso per riacquistare morbidezza e rimuovere le cellule morte, possiamo massaggiare il volto con spazzoline delicate applicando un gommage. Questo passaggio coadiuva il processo di rinnovamento cellulare e contribuisce a donare un aspetto più sodo e liscio alla pelle del viso.

Questi movimenti di stiramento e sollevamento della pelle stimolano la microcircolazione e attivano i fibroblasti, potenziando la produzione di collagene ed elastina per una pelle tonica e rivitalizzata.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *