fbpx

Spazzolino elettrico e igiene orale. Pro e contro

Lo spazzolino elettrico aiuta a mantenere una buona igiene del cavo orale poiché, col suo spazzolamento, agisce efficacemente sulla placca e sulle eventuali macchie dentali.

È, inoltre, uno strumento divertente per i bambini che si abituano gradevolmente a mantenere una buona igiene di denti e bocca. (Leggi anche: https://www.salutebuongiorno.it/2020/01/stomatofobia-chi-ha-paura-del-dentista/ )

Ciononostante per una buona igiene orale, l’uso dello spazzolino elettrico non è esaustivo poiché bisognerà ricorrere al filo interdentale per agire sugli spazi interdentali e favorire un completo processo igienico.

Ancora.

Se è pur vero che esistono studi a favore dell’utilizzo degli utensili elettrici per l’igiene orale è anche vero che esistono diversi dubbi.

Partiamo dai pro.

Citiamo lo studio pubblicato sul Journal of Clinical Periodontology, la rivista ufficiale della European Federation of Periodontology (EFP).

Lo studio, condotto da Vinay Pitchika, dell’Università di Greifswald, in Germania, ha coinvolto 2819 persone affette da parodontite di vario grado, da lieve ad avanzato.

I ricercatori hanno confrontato gli effetti sulla patologia dell’uso dello spazzolino manuale con quello elettrico.

A distanza di 11 anni, i ricercatori hanno calcolato che  coloro che avevano usato lo spazzolino elettrico presentavano una minor perdita di denti, circa il 20% in meno.

Un buon risultato.

Vediamo i contro.

Studi scientifici hanno rilevato, invece, come lo spazzolamento automatico, se mal controllato possa, invece, danneggiare lo smalto e ferire le gengive.

La rivista austriaca Konsument si è occupata di analizzare 9 spazzolini elettrici.

Ne è risultato che tutto dipende dalla qualità dell’attrezzatura.
“La Philips Sonicare 4500 Protection Clean, per esempio, rimuove la placca peggio di altri modelli, o ancora lo spazzolino elettrico sonico SW-31 k di Newgen medicals ha avuto solo un giudizio “medio” e occupa il penultimo posto nel test”.

Le prestazioni di pulizia sono state valutate utilizzando una macchina per spazzolino a controllo elettronico su denti artificiali con un rivestimento di biossido di titanio in laboratorio.

Le distanze si allungano in termini di durata della batteria.

In quasi tutti i dispositivi elettrici la batteria non può essere sostituita.

Ne deriva che se la batteria è scarica, il dispositivo deve essere sostituito e di conseguenza smaltito.

Aggiungendo i costi di smaltimento aumentano i costi relativi al prodotto.

La rivista “Il Salvagente” riporta una classifica degli spazzolini elettrici in vendita in Italia in base alla qualità e al prezzo.

Bene, quindi, ricorrere a utensili elettrici ma poniamo attenzione al costo e alla qualità del prodotto acquistato per non danneggiare i nostri denti.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *