fbpx

Capelli: lavaggio all’acqua di riso. L’ultimo trend

È l’ultimo trend lanciato dagli influencer sui social.

Con l’hashtag #ricewaterchallenge si trovano, tra le tendenze Tik Tok, numerosi tutorial che ci indicano il lavaggio dei capelli con l’acqua di riso.

Un lavaggio homemade e facile da eseguire grazie alla semplice reperibilità di un sacchetto di riso e la semplice esecuzione del lavaggio.

eCommerce Farmad

Nell’offerta proposta dal mercato non troviamo l’acqua di riso o uno shampoo all’acqua di riso, ma per quanto se ne sappia, si tratta di un rimedio casalingo delle donne Yao dell’antico villaggio cinese di Huangluo, che avevano l’abitudine di lavarsi i capelli con quest’acqua in cui avevano lasciato riposare il riso.

Dal costo zero, le influencer ci svelano il segreto di morbidezza e lucentezza dei capelli.

L’acqua di riso contiene sostanze come ferro, acido folico, Vitamina B, potassio e magnesio, tutti elementi che contribuiscono, in maniera efficace, a ridare lucentezza e morbidezza ai capelli e riparare capelli spezzati o fragili.

Ciononostante, la rivista Women’s Health ha voluto dedicare uno spazio al parere di un dermatologo, perché non si confondesse l’uso assolutamente estetico dell’acqua di riso per capelli con quello propriamente curativo anti caduta.

Kavita Mariwalla, dermatologa e fondatrice di Mariwalla Dermatology dichiara sulle pagine della rivista “Grazie alla presenza nell’acqua di riso di vitamine, minerali e inositolo, un composto di origine biologica strutturalmente simile al glucosio, è possibile rendere i propri capelli più lisci, più spessi e meno nodosi.

In teoria, le vitamine del gruppo B e la vitamina E possono aiutare a difendersi dalla secchezza e dall’invecchiamento dei capelli“.

La dermatologa indica come i capelli risultino, dopo un lavaggio con l’acqua di riso più lisci grazie agli amidi del riso, che a contatto con i follicoli piliferi agiscono da rivestimento.

Per quanto riguarda l’ipotesi secondo cui l’acqua di riso favorisca la ricrescita più rapida dei capelli, la risposta per la dott.ssa Mariwalla è negativa.

Tuttavia, le vitamine abbinate al rivestimento amidaceo possono aggiungere lucentezza e rendere i capelli più forti.

Come utilizzare l’acqua di riso.

 

La prima soluzione consiste nell’utilizzare l’acqua di cottura del riso, l’acqua va diluita con dell’acqua fresca, due o tre cucchiai e usata per il lavaggio.

Altra soluzione è, invece, lasciare in posa 24 ore il riso crudo in una ciotola d’acqua, filtrare l’acqua dopo aver rimosso il riso e utilizzarla per il nostro lavaggio.

Esecuzione

Versare una consistente quantità di acqua di riso sui capelli, assicurandosi che il cuoio capelluto venga accuratamente pettinato. 

Bisogna lasciare agire l’acqua di riso per circa 20 minuti, proprio come se fosse una maschera per i capelli, quindi si può risciacquare accuratamente i capelli dall’acqua di riso.

Il trattamento va eseguito una volta alla settimana.

 

Leggi anche: Capelli: lavaggi frequenti e disidratazione

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *