fbpx

Sonno: igiene e nuove frontiere

Il sonno è un fattore essenziale a qualsiasi età.

Il sonno, infatti, ha la capacità di ripristinare e rafforzare ogni sistema del corpo.

Sleep Foundation mette a disposizione dei lettori una breve guida per capire a quante ore di sonno ammonta il nostro fabbisogno quotidiano per godere dei suoi benefici.

sponsor salutebuongiorno

Riportiamo un piccolo schema della Sleep Foundation sui tempi di sonno consigliati suddivisi in nove gruppi di età.

Fascia d’etàOre di sonno consigliate
Neonato0-3 mesi14-17 ore
Neonato4-11 mesi12-15 ore
Bambino piccolo1-2 anni11-14 ore
Scuola materna3-5 anni10-13 ore
Età scolastica6-13 anni9-11 ore
Teen14-17 anni8-10 ore
Giovani adulti18-25 anni7-9 ore
Adulto26-64 anni7-9 ore
Anziani65 anni o più7-8 ore

Migliorare l’igiene del sonno include l’impostazione della camera da letto e le abitudini legate al sonno, è un modo consolidato per riposare meglio.

Esempi di miglioramenti dell’igiene del sonno includono non solo adottare pratiche e una routine che ci assicuri un riposo di almeno otto ore, ma anche la scelta del materasso.

Prima di scegliere ci sono, infatti, una serie di fattori da considerare.

Con chi condividi il letto?

Questa è la più grande considerazione da tenere a mente.

Se condividi il letto con il partner, con i bambini o se preferisci dormire solo, sono caratteristiche che dovrebbero influenzare la scelta del materasso.

Anche gli animali domestici sono una considerazione; se lasci che i tuoi animali dormano ai piedi del tuo letto, avere un letto con ampio spazio per le gambe migliorerà notevolmente le condizioni di comfort.

Anche la posizione in cui si dorme tiene conto di questa considerazione; le persone che dormono sulla schiena e sullo stomaco riposano completamente distese, e quindi devono considerare lo spazio per le gambe più delle traversine laterali, oltre che considerare la propria altezza.

In quale stanza metterai il nuovo materasso e quanto è spaziosa quella stanza?

Per evitare una sensazione di angoscia, Sleep Foundation consiglia di lasciare circa 24 pollici di spazio attorno a ciascun lato del tuo letto.

Il fattore economico.

La spesa complessiva per l’acquisto di un nuovo letto è ancora un fattore significativo.

Oltre alla spesa iniziale, è opportuno considerare anche il costo degli accessori come lenzuola, coperte e strutture del letto.

La tecnologia, non la troviamo impreparata sul tema sonno.

L’Istituto di Fisiologia Clinica, CNR di Pisa hanno creato il prototipo di uno smart bed capace di monitorare l’insonnia e la qualità del sonno.

Prototipo che è stato sperimentato durante la simulazione di una missione spaziale su Marte dagli astronauti del progetto “Sirius” dell’Accademia delle Scienze della Russia.

Attraverso la simulazione di un viaggio interplanetario hanno rilevato, dotando il laboratorio di un materasso dotato di sensori, i movimenti del corpo, l’attività respiratoria e la frequenza cardiaca oltre che alcuni parametri ambientali quali rumore e luminosità. 

Lo Smart Bed ha potuto delineare la stima generale della macrostruttura del sonno e classificare quattro situazioni diverse: se il letto è occupato, se la persona è sveglia, se in fase di sonno REM o non-REM.

La ricerca è descritta in un articolo pubblicato sulla rivista IEEE Access.

 

Leggi anche: Insetticidi affaticano la respirazione e incidono sul sonno

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *