fbpx

Ora legale i consigli per affrontarla

L’ora legale è una regolazione dell’orologio di un’ora osservata in maniera quasi globale, che inizia a marzo e termina a novembre.

In primavera gli orologi vengono spostati avanti di un’ora alle 2 del mattino, della seconda domenica di marzo.

Sebbene l’orologio si sposti solo di un’ora alla volta, questo cambio può rivelarsi brusco e le lancette spostate di un’ora possono causare significative interruzioni del sonno. 

Il passaggio all’ora legale a marzo, in particolare, può portare a una riduzione della quantità e della qualità del sonno.

Secondo la Sleep Foundation “gli studi hanno trovato un’associazione tra il cambio dell’ora legale durante la notte e il rischio a breve termine di attacchi di cuore, ictus e gravi disturbi dell’umore.

La mancanza di sonno causata dal cambio di orario può influenzare il pensiero, il processo decisionale e la produttività”.

Questi problemi sorgono perché il passaggio all’ora legale altera il normale schema di esposizione diurna.

Un cambiamento che può modificare il ritmo circadiano del corpo, l’orologio interno che aiuta a controllare il sonno e molti altri processi biologici.

In altre parole, così come suggerisce la Fondazione del Sonno, il passaggio all’ora legale non dovrebbe essere preso alla leggera. 

Sleep Foundation, allora, ci aiuta a sviluppare un piano per far fronte al cambio di orario perché questo passaggio d’ora possa ridurre il suo impatto sul sonno e sul benessere generale.

Poiché il passaggio all’ora legale avviene ogni anno in un momento prestabilito, si ha la possibilità di prepararsi in anticipo, in modo che sia meno probabile che danneggi la salute.

Per prepararsi a “balzare in avanti” a marzo si può spostare gradualmente il programma nella settimana che precede il cambio di orario.

L’American Academy of Sleep Medicine consiglia di provare ad adattare lentamente il tuo programma andando a letto circa 15-20 minuti prima ogni giorno.

Anche i tempi di altre attività quotidiane, come i pasti e l’esercizio, possono essere gradualmente modificati in avanti.

Apportando queste modifiche gradualmente durante la settimana prima del cambio dell’ora, ci si avvia all’ora legale avendo già iniziato ad acclimatarsi alla nuova ora dell’orologio.

Un passo importante nella preparazione all’ora legale è ottenere un sonno di qualità nelle notti che precedono il cambio di orario.

Se si entra nel fine settimana dell’ora legale già privi di sonno, è più probabile che si verifichino gravi effetti negativi in risposta al cambio di orario.

Inoltre, ricevere in anticipo il sonno extra può aiutare a creare un “banco del sonno” per affrontare meglio il passaggio all’ora legale.

In qualsiasi periodo dell’anno, i metodi di rilassamento, che vanno dalla respirazione profonda di base alla meditazione di consapevolezza, possono portare calma alla mente e al corpo e rendere più facile la transizione verso il sonno.

Nella settimana prima del passaggio all’ora legale, si possono applicare queste tecniche per favorire uno stato di relax per l’organismo.

Sebbene il cambio di orario non avvenga ufficialmente fino alle 2 del mattino, bisognerebbe impostare l’orologio e gli orologi di casa sulla nuova ora prima di andare a letto. 

Un trucchetto utile, anche se la maggior parte dei telefoni cellulari e dei dispositivi elettronici si aggiorna automaticamente all’ora legale durante la notte.

Se ci si trova alle prese con una significativa sonnolenza diurna nei giorni successivi al passaggio all’ora legale, un breve sonnellino può essere utile.

Mantenere un pisolino per meno di 30 minuti può aumentare la vigilanza riducendo allo stesso tempo, la sensazione di intontimento al risveglio.

Evitare, invece, i sonnellini che siano  troppo tardi nel pomeriggio o la sera,  perché possono rendere più difficile addormentarsi di notte, aggravando il disallineamento del programma – sonno.

Leggi anche: Que viva la siesta. Il pisolino che riaccende la mente

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *