fbpx

Canapa per integrare le proteine

La canapa è classificata come varietà della Cannabis sativa L., la stessa pianta della marijuana, tuttavia presentano caratteristiche diverse.

A differenza della marijuana, la canapa non produce alcun effetto psicoattivo poiché non presenta il cannabinoide THC.

La canapa, in forma di semi o di latte, assicura un introito ottimale di proteine vegetali, oltre che numerosi benefici per l’organismo.

eCommerce Farmad

Secondo quanto divulgato dalla rivista Livestrong, dal 2011 assistiamo a un cospicuo aumento della vendita di prodotti a base di canapa, dal 10% al 20%.

Le proteine della canapa risultano facili da digerire rispetto ad altre proteine di natura vegetale, presenta, inoltre, una buona quantità di fibre e acidi grassi essenziali.

La canapa contiene dal 35 al 50 percento di proteine, dal 20 al 35% di carboidrati (che provengono principalmente da fibre) e dal 10 percento di grassi (in gran parte sotto forma di acidi grassi essenziali).

Il ruolo protettivo delle proteine si rileva per la salute di pelle, capelli, ossa e muscoli.

Le proteine ​​in polvere sono una fonte abbastanza ricca di macronutrienti, soprattutto per un prodotto a base vegetale. 

Una porzione da tre cucchiai di proteine ​​di questa pianta offre 9,75 grammi di proteine . 

Ma non è solo la quantità di proteine ​​ad essere benefica, ma anche la sua qualità.

Le proteine ​​si dividono in due classi principali: proteine ​​complete e proteine ​​incomplete.

Le proteine ​​complete contengono tutti gli amminoacidi essenziali o gli amminoacidi che il tuo corpo non produce da solo.

 Le proteine ​​incomplete sono proteine ​​mancanti o carenti di almeno uno degli aminoacidi essenziali.

canapa

Secondo la Food and Drug Administration , la maggior parte delle fonti proteiche vegetali o vegane sono proteine ​​incomplete.

Tuttavia, questo non è il caso delle proteine ​​della canapa. 

Così come riporta Livestrong, in un rapporto di gennaio 2019 apparso su Food Research International si  rileva che, a differenza di altre fonti proteiche di origine vegetale, la canapa contiene tutti gli aminoacidi essenziali di cui il corpo ha bisogno, il che la rende una proteina completa.

Oltre a proteine, fibre e acidi grassi essenziali di alta qualità, i semi di canapa contengono anche una manciata di micronutrienti che aiutano a mantenere il  corpo sano. 

Una porzione da tre cucchiai di semi di canapa contiene:

20 milligrammi di calcio

3,6 milligrammi di ferro

180 milligrammi di magnesio

450 milligrammi di fosforo

3 milligrammi di zinco

2,1 milligrammi di manganese

Calcio, fosforo e magnesio lavorano insieme per mantenere forti ossa e denti, mentre il ferro assicura che i globuli rossi rimangano sani.

Zinco e manganese costituiscono la base di molti enzimi, che sono proteine ​​vitali per garantire che le reazioni chimiche necessarie vengano eseguite nell’organismo.

 

Leggi anche: Semi di chia: caratteristiche e proprietà

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *