Acqua e diabete

La relazione tra acqua e diabete consiste, nel dettaglio, nella capacità dell’acqua di controllare i livelli di glucosio nel sangue.

Acqua e diabete è un argomento trattato dalla rivista britannica Diabetes che dedica un ampio spazio all’argomento.

Una persona che soffre di diabete, dovrebbe assicurare all’organismo un alto introito di liquidi, poiché i reni espellono lo zucchero in eccesso nel sangue con le urine.

acqua e diabete

Acqua e diabete, quindi, perché questa non aumenta i livelli di glucosio nel sangue, motivo per cui è così benefico da bere quando le persone con diabete hanno glicemia alta, poiché consente di eliminare più glucosio dal sangue.

È semplice evincere, quindi, che la disidratazione andrebbe del tutto evitata in caso di diabete.

Avere livelli elevati di glucosio nel sangue può anche aumentare il rischio di disidratazione, che è un rischio per le persone con diabete mellito.

acqua e diabete

L’acqua potabile aiuta a reidratare il sangue quando il corpo cerca di rimuovere il glucosio in eccesso attraverso l’urina.

In caso contrario, il corpo potrebbe attingere ad altre fonti di acqua disponibile, come saliva e lacrime.

Se l’accesso all’acqua è limitato, il glucosio potrebbe non essere espulso dalle urine, portando a un’ulteriore disidratazione.

Sul bisogno di mantenere il corpo idratato e la condizione patologica di diabete il documento “Acqua e diabete” scrive: “L’Autorità europea per la sicurezza alimentare consiglia di assumere in media ogni giorno le seguenti quantità di acqua:

Donne: 1,6 litri – circa otto bicchieri da 200 ml al giorno

Uomini: 2 litri – una decina di bicchieri da 200 ml al giorno

Questi valori di assunzione di liquidi possono essere costituiti da qualsiasi fluido sebbene l’acqua sia la più altamente raccomandata”.

Uno studio del 2011 sulla relazione tra acqua e diabete ha stabilito che l’aumento dell’assunzione di acqua potrebbe prevenire o ritardare l’insorgenza di iperglicemia e conseguente diabete.

L’acqua è una bevanda estremamente versatile e, se non dovesse piacere berla semplice,

potremmo arricchirla con della frutta, fetta d’arancia, limone o lime.

È possibile preparare delle fette tagliate di questi frutti e conservarle nel congelatore pronte per l’uso.

Diffidare, invece, delle acque aromatizzate in bottiglia, perché alcune di queste includono una quantità relativamente elevata di zucchero.

Leggi anche:  I mille usi del limone

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *