fbpx

Insalata in busta: ecco i rischi per la salute

Al giorno d’oggi sono tanti i cibi che troviamo imbustati o addirittura già preparati. Uno studi riportato dall’università di Torino ha analizzato 100 buste di insalata mista, partendo dal giorno di confezionamento alla scadenza. Dal risultato è emerso rischi e pericoli per la salute. Secondo le analisi le foglie di ogni insalata contengono una quantità enorme di microrganismi e batteri pericolosi per il nostro organismo. Tra i batteri pericolosi troviamo l’Escherichia coli, l’Enterobacter sakazakü, lo Pseudomonas e lo Staphylococcus. Insomma, non c’è scampo per questi batteri e di conseguenza non può che rivelarsi fatale per le donne in gravidanza soprattutto mangiando questi prodotti crudi.

Il consiglio ovviamente per le donne in gravidanza, è quello di scegliere di consumare prodotti in busta solo dopo aver fatto un accurato lavaggio con prodotti per alimenti. Lo studio effettuato dall’università di Torino, ha fatto luce anche su altri prodotti che vengono imbustati. Nonostante le insalate vengono sottoposte a due fasi di centrifuga, l’acqua utilizzata non è sufficiente per garantire l’assenza di eventuali batteri e da qui si ha la formazione di patogeni e batteri insidiosi per la salute.

Insomma, il consiglio è quello di evitare non solo l’insalata imbustata ma qualsiasi altro prodotto – il che potrebbe essere veramente dannoso per la salute!

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *