fbpx

Aperitivo di tendenza. I rischi per la salute

L’aperitivo è diventato un appuntamento di tendenza cui quasi nessuno rinuncia, sia dopo una giornata di lavoro sia per vedere gli amici nel fine settimana.

Distratti dalle ciotoline di patatine e noccioline e dai vassoi di tramezzini e tartine, però, il momento dell’aperitivo induce a un’alimentazione scorretta che, oltre a favorire l’accumulo di chili di troppo, può danneggiare lo stato di salute dell’organismo.

La prima regola per non sfavorire la salute dello stomaco è quella di non assumere bevande alcoliche a stomaco vuoto, poiché si rischia di avvertire malessere diffuso, meglio, invece, mangiare qualcosa ad alto contenuto di carboidrati prima di bere l’aperitivo alcolico per favorirne l’assorbimento.

Stando alle avvertenze dell’Oms, non esiste una regola generale sull’assunzione sicura di alcol ma alcune linee nazionali per cui si consigliano per gli uomini due bicchieri di vino o birra al giorno e per le donne uno.

L’etanolo assorbito velocemente nel cervello ha un’azione veloce senza contare che la degradazione dell’alcol che avviene nel fegato, è un processo che può causare la formazione di composti dannosi per la salute dell’organismo.

L’assunzione dell’alcol e le conseguenze che esso ha sull’organismo sono correlate all’età per cui assistiamo, con l’avanzare dell’età, a un assorbimento differente della sostanza alcolica con effetti anche dannosi, per cui si richiede un’attenzione maggiore sulla quantità di alcol da bere.

Sono circa 2,7 milioni gli anziani che alzano il gomito così come riportano i dati dell’Iss durante l’Alcohol Prevention Day 2019.

Bere fino a ubriacarsi è, comunque, una cattiva abitudine che riguarda il 12% degli uomini e il 3,5% delle donne con 39mila accessi l’anno che registra il Pronto Soccorso per intossicazione etilica.

Attenzione anche a ciò che mangiamo per accompagnare il nostro aperitivo, meglio prediligere le verdure, ottimo se grigliate oppure si può scegliere una classica caprese (pomodori e mozzarella).

Bene anche piccole porzioni di cereali e se c’è nel buffet, il pesce.

Anche il piatto unico è una buona soluzione per concludere la giornata.

Da scartare, invece, noccioline e patatine che associate all’alcol ci fanno raggiungere anche le 700 calorie senza nutrirci.

Scegliere, quindi, alimenti leggeri da associare all’alcol senza rinunciare al gusto della buona compagnia e del nostro aperitivo preferito, senza esagerare.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *