fbpx

Dieta BRAT per rimettere in sesto lo stomaco

La dieta BRAT non è un’idea dei nostri giorni.

Ideata da circa un secolo è una dieta pensata, in primo luogo, per i bambini laddove si riscontrino problemi intestinali e legati a episodi prolungati diarroici.

Non va assolutamente assunta come una dieta alimentare, non, quindi, un regime da seguire in assenza di questi disturbi, perché risulta carente di molti nutrienti, tra cui Vitamina C e grassi sani.

sanywell

La dieta BRAT non è nient’altro che una piccola cura per rimettere in sesto lo stomaco, ed è valida anche per gli adulti.

L’acronimo BRAT sta a indicare: banane, riso, mela e pane tostato.

Per una corretta alimentazione curativa per lo stomaco la dieta BRAT suggerisce l’assunzione, infatti, di banane capaci di riordinare l’equilibrio gastro-intestinale oltre che fonte di potassio.

La R rappresenta il riso, nel dettaglio quello non integrale bensì quello bianco perché risulta più digeribile e capace di un facile assorbimento delle tossine che hanno provocato gli spasmi, aiuta, inoltre, a proteggere il rivestimento dello stomaco.

Infine la lettera T indica il toast, o meglio il pane tostato, anche questo alimento facilmente digeribile e capace di bloccare il reflusso acido.

La dieta BRAT indica anche le patate per alleviare i problemi di stomaco e il brodo di carne.

Dopo che lo stomaco starà meglio, i medici consigliano di reintrodurre una normale dieta equilibrata dopo uno o due giorni della dieta BRAT per ritrovare la salute.

Si consiglia, altresì, di rimanere ben idratati, bevendo molta acqua e tisane, indicata per i malori dello stomaco quella allo zenzero.

 

Leggi anche: Zenzero: spezia antidolorifica che protegge il cuore

 

 

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *