fbpx

Ballo gli effetti sulla menopausa

Il ballo è una pratica che favorisce il benessere dell’organismo e aiuta a contrastare gli effetti negativi della menopausa.

La rivista Menopause ha, infatti, pubblicato una ricerca in merito condotta dalla São Paulo State University in cui rileva proprio i numerosi effetti benefici del ballo nelle donne in menopausa.

L’indagine è stata condotta su un totale di 36 partecipanti in post menopausa dell’età di 57 anni.

Queste donne hanno praticato il ballo tre volte alla settimana per 90 minuti ogni giorno.

“I parametri valutati erano la composizione corporea (grasso corporeo e massa magra), i lipidi nel sangue, l’idoneità funzionale, l’immagine di sé e l’autostima” scrivono gli autori.

ballo

La menopausa, così come evidenziato dai ricercatori, influirebbe in maniera negativa sull’aumento del peso, l’adiposità in generale, aumento di colesterolo cattivo e trigliceridi.

Queste condizioni, se non bloccate, porterebbero a un aumento di rischi cardiovascolari.

Associamo, inoltre, la menopausa, a uno stato di inattività generale nelle donne che riduce la massa magra aumentando la possibilità di cadere e fratturarsi.

Sul piano psicologico si rileva, ancora, un forte abbassamento dei livelli di autostima.

ballo

Il ballo, allora, secondo quanto riportato dalle conclusioni dello studio, migliorerebbe la composizione corporea e di conseguenza, l’immagine di sé e l’autostima.

“L’ intervento della danza ha migliorato la coordinazione (baseline = 8,6 ± 2,6; dopo 16 settimane = 6,7 ± 1,6; P< 0,001), agilità (basale = 55,9 ± 8,8; dopo 16 settimane = 64,1 ± 8,3; P < 0,001) e capacità aerobica (basale = 446,8 ± 63,4; dopo 16 settimane = 377,4 ± 53,8; P < 0,001). La classificazione dell’indice di fitness della funzione generale (GFFI) è stata considerata regolare al basale (GFFI di 200-299), ma è migliorata dopo 16 settimane di pratica della danza (GFFI di 300-399, P <0,001)” scrivono gli autori

In conclusione, quindi, la pratica della danza per 16 settimane è stata efficace nel migliorare non solo il profilo lipidico e l’idoneità funzionale delle donne in post menopausa, ma anche l’immagine di sé e l’autostima.

Ulteriori benefici confermati del ballo includono il miglioramento dell’equilibrio, del controllo posturale, dell’andatura, della forza e delle prestazioni fisiche complessive.

 

Leggi anche: L’importanza dello snack in menopausa

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *