Bubble tea: come si prepara

Bubble tea, la bevanda pop consumata  tanto dalle nuove generazioni, significa letteralmente “tè con le bolle”.

Il bubble tea arriva dall’Oriente, da Taiwan, dove è stato preparato negli anni ’80 per la prima volta.

La bevanda, consumata anche come dessert, si prepara con tè nero e latte con l’aggiunta di piccole perle di tapioca.

Il bubble tea può essere bevuto caldo così come pure freddo nei mesi, in genere, estivi.

Oggi che la bevanda conosce una larga distribuzione, conosciamo nuove versioni del prodotto, arricchito di sciroppi di frutta, potendo scegliere tra tè fruttati dai diversi gusti.

bubble tea

Anche le perle di tapioca possono essere sostituite da piccole sfere di gelatina di mandorle, soia verde e quant’altro, per chi desidera una consistenza più densa, simile a un frullato.

Il bubble tea è entrato nei menù di bar e ristoranti, tuttavia è possibile prepararlo anche in casa.

Gli ingredienti non sono molti, e non sarà difficile preparare il nostro tè con le bolle, per un pomeriggio in compagnia o per i piccoli di casa.

bubble tea

Come si prepara

Il primo passaggio è molto semplice: si porta il tè a ebollizione, preferibilmente tè nero, che andrà mescolato a mezza tazza di latte caldo.

Per le perle di tapioca, queste andranno preparate aggiungendole all’acqua in ebollizione facendo attenzione, mescolando di tanto in tanto, che non si cuociano troppo, in tal caso, infatti, potrebbero riversarsi sul fondo della tazza attaccandosi tra di loro.

Le perle di tapioca vanno versate per prime nella tazza, soltanto dopo aggiungeremo il tè e il latte.

Zuccherare seguendo il nostro gusto.

 

Leggi anche: Nutripiatto la cucina dei bambini

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *