Pistacchi nutrienti e benefici

I pistacchi sono frutti della pianta del pistacchio, in botanica Pistacia vera, albero da frutto della famiglia delle Anacardiaceae, originaria del Medio Oriente ma poi diffusasi globalmente.

In Italia, tutelati dall’UE, si vantano due principali varietà entrambe siciliane, il Pistacchio Verde di Bronte e quello di Raffadali.

Ricchi di fibre e proteine, i pistacchi si compongono per il 50% di grassi, perlopiù insaturi e forniscono all’organismo fosforo e ferro, manganese e molto potassio.

sponsor salutebuongiorno

pistacchi

Tiamina, vitamina B6 e biotina sono le vitamine più presenti, oltre alla vitamina K, che viene ridotta dai processi di lavorazione.

“Tra i composti bioattivi si segnalano anche i fitosteroli, che sono strutturalmente simili al colesterolo, con il quale competono a livello intestinale riducendone l’assorbimento, e carotenoidi e antociani, responsabili del tipico colore verde del seme e viola della cuticola” così come pubblica la rivista Nutrition Foundation of Italy.

pistacchi

Se consumati regolarmente, la porzione LARN indicata è pari a 30 grammi di pistacchi, una manciata all’incirca, questi frutti si associano, così come osservano studi di settore, a una riduzione della colesterolemia e al controllo dello stress ossidativo, oltre a contribuire alla protezione dal rischio di patologie cardiovascolari e diabete.

 Il loro alto contenuto di fibre aumenta il senso di sazietà, agendo così sulla gestione dell’appetito e di conseguenza al controllo del peso nel contesto di una dieta adeguata.

 

Leggi anche: Mandorle lo spuntino salva cuore

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *