Cromoterapia,quando i colori aiutano a star meglio.

Luce e colori aiutano a vivere meglio.

Secondo alcuni studi e ricerche, in particolare nella concezione di Christa Muths, il colore è una forma di energia in stretta connessione con il nostro “vedere”.  Allora i colori, in quanto parti della luce, rappresentano anche parti della vita e sono perciò componenti della globalità. Come ogni altra forma di energia essa viene assorbita con effetti, secondo la Muths, benefici sul nostro organismo.

I colori, oltre che avere un effetto fisiologico, ne hanno anche uno psicologico, come documenta il test cromatico Lüscher” (Amburgo 1971).

Lichtenstein ha dimostrato che il ruolo del colore è fondamentale, ad esempio, nell’alimentazione dell’uomo. L’uomo, cioè, assume il colore anche dai vari cibi di cui si alimenta: il verde delle insalate, il rosso dai pomodori o la frutta, il giallo dell’uovo, il blu, il violetto dai frutti di bosco.

I colori naturali, sarebbero, sostanze nutritive necessarie alle cellule del nostro corpo per mantenere le funzioni vitali.

In pratica, scegliendo coscientemente il cibo da assumere, scegliamo anche il colore e quindi l’energia connessa al colore dell’alimento.

Gran parte di ciò che mangiamo corrisponde fondamentalmente a una fascia dello spettro: il rosso, l’arancione, il giallo e il verde.

Insomma, l’assunzione dei colori vegetali rende migliore la respirazione cellulare e l’ossigenazione degli organi nonché un buon rifornimento del corpo di vitamine, minerali ed enzimi.

I colori aiutano, dunque, un processo di rilassamento e rigenerazione, per chi ha problemi di insonnia ad esempio, si suggerisce l’inserimento di colori violetto e indaco nella camera da letto.

Il colore è anche alla base del training autogeno, allorquando, si chiede di immaginare un colore e immergervisi.

Anche uno stato d’ansia potrebbe essere lenito dall’utilizzo dei colori, in questo caso si consiglia di inserire il verde ma anche il rosa e l’oro.

Una vita a colori, dunque, per creare e infondere armonia.

Condividi

Lascia un commento :